Volkswagen celebra la prima serie della Scirocco [Video]

L'ultima evoluzione della coupè compatta del marchio VW risale al 2008 ed è firmata da Flavio Manzoni.

Forse qualcuno non lo sa, ma la Golf non è l’unica Volkswagen ad avere oltre 40 anni di onorata carriera “sul groppone”. Il 1974 infatti fu anche l’anno della Scirocco MKI, la sorella sportiva della celebre media di Wolfsburg. Una vettura che, insieme alla K70 ed alla stessa Golf doveva mandare in pensione il leggendario quanto ormai obsoleto Maggiolone e le auto che ne condividevano la meccanica con trazione posteriore e motore boxer a sbalzo sul retrotreno.

La Scirocco MKI venne disegnata da Giorgetto Giugiaro che conferì all’auto l’aspetto di una coupé fastback con portellone posteriore. Il telaio monoscocca e la meccanica erano condivise con la Golf I: la scheda tecnica prevedeva quindi trazione anteriore, motore raffreddato a liquido montato a cavallo dell’ avantreno, sospensioni MacPherson davanti e a ruote interconnesse dietro.

Come riporta il video, la vettura venne all’inizio proposta in 3 versioni: la “L”, con motore di 1093cm³ a carburatore singolo, da 50 CV; la “LS”, con motore di 1471 cm³ da 70 CV di potenza, la “TS”, con motore di 1471 cm³ a carburatore doppio corpo da 85 CV. Tutte e tre avevano cambio manuale a 4 rapporti. Nel 1976 venne invece lanciata la versione “Gli” con motore di 1585 cm³ a iniezione da 110 CV della Golf GTi.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: