Multe autovelox: a rischio se non contestate subito

Il cartello sulla strada deve riportare anche la scritta 'con esonero della contestazione immediata, come da decreto Pref. di …'.

Un autovelox

Multe autovelox – Una recente sentenza pronunciata da un Giudice di Pace di Taranto, potrebbe portare all’annullamento di numerose multe per eccesso di velocità, rilevate con l’autovelox. Infatti, il giudice ha cancellato il provvedimento, accogliendo il ricorso di un automobilista, perché nel cartello che avvisava del controllo, non era stato indicato l’esonero dalla contestazione immediata.

Un vizio di forma che, secondo il portale specializzato La legge per tutti, potrebbe “estendersi a gran parte delle contravvenzioni elevate su tutto lo Stivale”. Infatti, secondo questa sentenza, non basta il classico cartello ‘Attenzione, velocità controllata con dispositivo elettronico’, ma deve almeno riportare anche la scritta ‘con esonero della contestazione immediata, come da decreto Pref. di...’.

Tuttavia, questa sentenza non è stata pronunciata da un organo giudicante di livello tale da creare un precedente vincolante per futuri ricorsi, ma potrebbe comunque creare un’indicazione per altri giudici e rendere quindi possibile l’accoglimento del reclamo dell’automobilista sanzionato.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: