Alfa Romeo Giulia: lo stile è ispirato alla 156, non alla BMW Serie 3

La 156 non è stata invece eletta a fonte d'ispirazione per gli interni, del tutto nuovi e di rottura.

Un esemplare della Giulia Quadrifoglio

Alessandro Maccolini difende la bontà del proprio lavoro e nega di aver tratto ispirazione dalla BMW Serie 3, sottolineando come lo stile dell’Alfa Romeo Giulia si ispiri alla 156 e non alla berlina tedesca. Il responsabile dello stile Alfa Romeo lo ha confessato durante un evento pubblico a Mantova, citato da AutomotiveNews, nel corso del quale ha rispedito al mittente le accuse mosse dai più critici: Maccolini ha spiegato come “non abbiamo copiato BMW. Abbiamo tratto ispirazione dal nostro passato, nello specifico dalla 156”.

Lo stesso approccio non ha riguardato lo studio degli interni. In questo caso Alfa Romeo ha deciso per un approccio di rottura, senza compromessi, come spiegato nella stessa occasione da Inna Kondakova: la responsabile dello stile interno per la Giulia si è espressa sostenendo che “le aspettative per la Giulia erano così elevate che abbiamo scelto un approccio senza compromessi”. Kondakova ha spiegato inoltre che tutte le parti interne sono state disegnate per il modello.

Queste dichiarazioni arrivano pochi giorni dopo le ipotesi emerse negli ultimi giorni, secondo cui Alfa Romeo potrebbe rinviare il lancio sul mercato della Giulia e del SUV: la berlina rischia di scivolare a metà 2016, mentre il SUV dovrebbe arrivare ad inizio 2017. Il motivo è da rintracciare nelle difficoltà sul mercato cinese ed in questioni natura tecnica, visto che i tecnici del Biscione starebbero ancora lavorando per ottimizzare alcuni dettagli riguardanti la sicurezza ed il comportamento su strada.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: