Dieselgate: Volkswagen annuncia il piano d'azione

Volkswagen Dieselgate

Dieselgate - Il Gruppo Volkswagen ha annunciato ufficialmente l'introduzione di un piano d'azione per i modelli coinvolti nel Dieselgate. Le vetture del Gruppo tedesco con motore 2.0 TDI EA 189 saranno infatti coinvolte in operazioni per l'adeguamento rispetto alle attuali regole sulle emissioni di NOx. Nella nota stampa diramata dal Gruppo Volkswagen viene ufficializzato che questa manovra interesserà 11 milioni di veicoli. Si tratta di 5 milioni di Volkswagen e altri 6 milioni di unità tra Audi, Seat, Skoda e veicoli commerciali.

I tedeschi presenteranno durante il prossimo mese di ottobre delle soluzioni tecniche pensate per risolvere in maniera definitiva il problema riguardante le emissioni dei motori a gasolio incriminati. I clienti che attualmente possiedono una delle vetture con il 2.0 TDI Euro 5 saranno contattati nelle prossime settimane da Volkswagen. Il Gruppo tedesco li informerà sulle modalità di richiamo previste ma che al momento non sono ancora state specificate.

Volkswagen stessa ha però precisato, ancora una volta, che tutte le vetture coinvolte sono tecnicamente sicure e possono circolare legalmente su strada. Volkswagen ha anche dichiarato di aver intenzione di aprire alcuni siti internet dedicati dove i clienti delle varie nazionalità potranno rimanere informati sulle evoluzioni della vicenda.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 142 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO