SsangYong XAV-Adventure

L'XAV-Adventure è complementare al Tivoli: sono entrambi compatti ed efficienti, ma uno ha stile più urbano e l'altro da offroad.

Ssangyong fornisce un’anticipazione del nuovo Korando e rielabora uno stile di chiara impronta off road, lavorando così ad una vettura in qualche modo complementare al Tivoli: quest’ultimo è un crossover più urbano e modaiolo, mentre il prototipo XAV-Adventure prefigura una vettura più rude e muscolosa. Ha esordito durante lo scorso Seoul Motor Show (nell’aprile 2015) e l’azienda ha voluto esporla anche durante il salone di Francoforte, a testimonianza di quanto creda nel progetto.

Il motivo è evidente: la XAV-Adventure ha dimensioni compatte e va pertanto ad inserirsi nel segmento dei cosiddetti B-SUV, ovvero quelle automobili che macinano record di vendita un mese dopo l’altro. Ssangyong dichiara una lunghezza di 4,190 mm ed un passo di 2,600 mm, mentre larghezza ed altezza raggiungono il metro ed 88 ed il metro e 65. Il modello di serie potrà contare eventualmente sui 1.6 benzina e diesel e sull’interessante piattaforma ibrida E-4WD, composta da un pacco batterie agli ioni litio e da ben tre motori: quello anteriore sviluppa 10 kW e funziona anche da generatore, mentre al posteriore si trovano due unità (montate nelle ruote) da 30 kW l’una.

In questo modo la XAV-Adventure può contare anche sulle quattro ruote motrici. La nota stampa non rivela quale sia il motore termico ad integrare i tre elettrici. Il prototipo consta inoltre del sistema 3S-CUBE, che include una sorta di visore e determina le condizioni del manto stradale: in tal modo regola le sospensioni idrauliche e fornisce un maggiore livello di confort interno.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: