Volkswagen Golf BlueMotion Concept - Salone di Parigi 2012

Volkswagen Golf BlueMotion Concept - Salone di Parigi 2012

Al Salone di Parigi 2012 Volkswagen presenta la Golf BlueMotion Concept, praticamente pronta al debutto sul mercato: si tratta della versione più parsimoniosa del celebre modello tedesco, capace di un consumo medio di appena 3.2 L/100 km ed emissioni di CO2 di soli 85 g/Km; si tratta dei valori più bassi mai ottenuti da una Golf spinta da motore termico. Sotto al cofano c’è un 4 cilindri 1.6 TDI da 110 CV e 250 Nm di coppia motrice, quest’ultima erogata fra i 1.500 ed i 2.750 rpm.

I tecnici tedeschi sono stati capaci di ridurre il consumo di questa versione della Golf del 15% rispetto alla generazione precedente del veicolo: adesso l’auto è potenzialmente capace di percorrere ben 1.562 km con un pieno di carburante. O, se preferite, sarebbe ipoteticamente capace di accontentarsi di soli 10 pieni di carburante per percorrere 15.000 km: ciò significherebbe una spesa complessiva per il carburante contenuta in circa 700/750 euro l’anno.

Risultati possibili anche grazie ad un alleggerimento complessivo di 63 kg, modifiche specifiche al propulsore ed altre misure di contenimento del consumo, come l’adozione di pneumatici a bassa resistenza di rotolamento con pressioni di gonfiaggio più elevate, rapporti del cambio manuale a 5 marce allungati, start&stop e sistema di recupero dell’energia frenante.

Volkswagen Golf BlueMotion Concept - Salone di Parigi 2012
Volkswagen Golf BlueMotion Concept - Salone di Parigi 2012
Volkswagen Golf BlueMotion Concept - Salone di Parigi 2012
Volkswagen Golf BlueMotion Concept - Salone di Parigi 2012

Il propulsore annovera inoltre componenti studiate per garantire un minimo attrito fra le varie componenti, un sistema di gestione termica intelligente che consente al quadricilindrico a gasolio di entrare rapidamente nella temperatura di esercizio ottimale, la pompa dell’olio a cilindrata variabile ed una pompa dell’acqua intelligente. Da un punto di vista aerodinamico inoltre la Golf BlueMotion può vantare un cX di appena 0.27 ed una superficie frontale ridotta del 10% (0.03 m2).

La vettura sarà ordinabile sia con allestimento Trendline che con quello Comfortline, ma tutte le BlueMotion avranno di serie cerchi in lega da 15 o 16 pollici specifici. La dotazione standard includerà comunque climatizzatore, specchietti retrovisori elettrici, sedile di guida regolabile in altezza, differenziale elettronico XDS e sistema di controllo della pressione delle gomme. Ancora nessun dettaglio sui prezzi e sui tempi di commercializzazione.

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: