La Infiniti Q30 al Salone di Francoforte 2015 Live

Il bagagliaio (da 368 litri) è di 28 litri più voluminoso rispetto alla Mercedes Classe A.

I nomi degli allestimenti spiegano in qualche modo lo l’essenza della Infiniti Q30, vettura studiata per abbinare Premium e Sport – così, per l’appunto, si chiamano le versioni alternative alla base – ed a cui l’azienda giapponese riserva oneri piuttosto gravosi: non solo in quanto prima Infiniti a trazione anteriore, ma in quanto prima Infiniti costruita nel Vecchio Continente (a Sunderland, in Inghilterra).

La berlina ricalca gli stilemi del prototipo e ne conferma il taglio: è originale, coraggiosa e dalla personalità bene definita, misura in lunghezza 4.425 mm e mantiene l’impostazione da quasi-coupé. La Q30 Premium denota però un’impostazione votata più al confort di bordo, quando invece la Sport – com’è facile immaginare – privilegia la dinamica su strada: per tal motivo l’assetto è ribassato di 15 mm. Per entrambe è disponibile il 2.0 benzina (211 CV/350 Nm), opzione invece non prevista sulla base.

La gamma motori prevede il benzina 1.6 (122 CV/200 Nm e 156 CV/250 Nm) ed i diesel 1.5 (109 CV/260 Nm) e 2.2 (170 CV/350 Nm). Per tutte è di serie il cambio manuale a 6 rapporti, ma in opzione può essere comunque ordinato il doppia frizione a 7 innesti. I consumi variano fra i 3,9 l/100 km della 1.5 ed i 6.0 l/100 km della 2.0. Sarà in vendita entro fine anno, periodo entro il quale verrà lanciata anche la versione QX: ha assetto rialzato ed utilizza anch’essa la piattaforma a trazione anteriore/integrale della Mercedes Classe A.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: