All'asta una delle due Fiat Eden Roc

Pininfarina ne ha realizzati due esemplari, ma si mormora anche di un terzo: pare sia stato acquistato da Henry Ford.

Certamente non sarà l’automobile di maggior valore e reputazione in vendita a Pebble Beach (15-16 agosto), dove finiranno all’asta gioielli valutati anche decine di milioni. Però la Fiat Eden Roc ha dalla sua un prestigio difficilmente comparabile: è stata realizzata in due soli esemplari e reca pur sempre la firma di Pininfarina, che disegnò la vettura su richiesta della famiglia Agnelli.

A metà anni ’50 l’Avvocato stava infatti cercando un’automobile da guidare nei dintorni della sua meravigliosa villa Leopolda, a Cap d'Antibes (Costa Azzurra). Si rivolse a Pininfarina e vide consegnarsi un veicolo su base 600 Multipla, con finiture esterne in teak e particolari ispirati ai motoscafi Riva. L’automobile venne esposta al salone di Parigi del 1956 e catturò le attenzioni di William Doheny, amministratore delegato della Union Oil, che stava cercando una vettura da utilizzare nella sua tenuta sul lago Arrowhead, in California. Un terzo esemplare pare sia stato acquistato da Henry Ford, ma non vi sono conferme in tal senso. L’auto in vendita è proprio quella di Doheny.

Venne rilevata nel 2008 da un erede – era finito all’asta insieme agli arredi della villa –, che la sottopose ad un massiccio restauro e colse l’occasione per modificare parte della meccanica: il motore raggiunge la cilindrata di 962 cc e sviluppa una potenza di circa 50 CV. Gooding non ha fornito una stima della cifra prevista.

  • shares
  • +1
  • Mail