Bugatti: no ad altri modelli, si dimette Bscher !

Bugatti Veyron

Sono state smentite le voci di un possibile secondo modello o di una gamma allargata di modelli per lo storico marchio Bugatti, oggi di proprietà del gruppo Volkswagen.

La Veyron, ad oggi prodotta in 140 esemplari al prezzo di circa 1.100.000 €, continuerà il suo sviluppo e la sua lotta nell'incredibile mondo dorato delle supercar, distanziandosi nettamente dalla concorrenza per il prezzo e per i 1000Cv di cui dispone. Queste dichiarazioni sono state messe in relazione con l'annuncio a sorpresa delle dimissioni dell'attuale presidente Thomas Bscher, chiamato in Bugatti da Bernd Pischetsrieder per terminare il difficile sviluppo della Veyron.

Le voci più insistenti davano come probabile l'arrivo di una riedizione della storica Royale, auto di rappresentanza famosa anche per le quotazioni da capogiro raggiunte alle aste per auto d'epoca. Già negli anni '90, quando in Italia rinaque il marchio, si era già deciso di affiancare una berlina supersportiva alla EB110 , che fu studiata nei dettagli dalla Italdesign e presentata come concept con la sigla EB112.

Via | Germancarblog.com

  • shares
  • +1
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: