Jaguar F-Type S: la video prova su strada

Con la F-Type la casa del giaguaro torna a graffiare il cuore degli appassionati

Chi l’avrebbe mai detto che l’ultima sportiva Jaguar sarebbe stata capace di fare concorrenza a quasi tutta la gamma delle sportive Porsche? Eppure, grazie alla completezza della sua gamma, la F-Type ci riesce: l’inglese, idealmente posizionata fra Cayman e 911, è disponibile con potenze da 340 a 550 Cv, con carrozzeria coupè e spider e, a richiesta, anche con la trazione integrale permanente. E presto arriveranno le varianti “SVR”, alleggerite e potenziate per essere spremute in pista.

Una line-up di modelli che ha come comune denominatore un design della carrozzeria veramente indovinato: un mix di eleganza e sportività destinato a fare scuola negli anni a venire. Abbiamo provato per voi quella che a nostro parere è la variante più equilibrata della F-Type coupè, la “S”, spinta da un 3.0 V6 sovralimentato con compressore volumetrico e capace di 380 Cv di potenza, offerta a poco meno di 83.000 euro; un prezzo a metà strada fra i 70.000 euro dela F-Type “liscia” da 340 Cv e gli oltre 110. euro della declinazione “R”, spinta dal V8 5.0 con compressore volumetrico.

Come è

E’ bella quasi oggettivamente: generalmente non sono solito esprimere giudizi estetici personali sulle forme di un’auto; ma nel caso della Jaguar F-Type l’eccezione ci sta tutta: si tratta di una coupè dalle proporzioni azzeccate in cui le forme classiche si sposano con volumi ben studiati e tocchi di eleganze e sportività miscelati ad hoc. La F-Type non è una sportiva estrema eppure riesce a stare suo agio in pista così come ad una serata di gala o in un viaggio autostradale: una poliedricità simile a quella della Porsche 911; e scusate se è poco.

Il posto di guida è basso, con le gambe distese ed il volante verticale, come si conviene ad una sportiva. Curata anche l’ergonomia dei comandi, tutti intuitivi e facili da raggiungere, con quelli per la regolazione della dinamica di guida posti sul tunnel centrale, vicino al selettore del cambio: con essi si possono regolare la risposta del motore e dell’ESP; a richiesta le sospensioni adattive. Il sistema infotelematico con schermo touch-screen funziona bene ed è piuttosto intuitivo, anche se la sua grafica appare leggermente superata ed il navigatore non è sempre puntualissimo.

In compenso i rotori del climatizzatore con display incorporato sono molto belli da vedere ed usare: come su tutte le ultime Jaguar, non mancano le bocchette di aerazione “a scomparsa”. Voti molto alti anche al capitolo finitura, con materiali ricercati assemblati a dovere; una precisione che si riscontra anche a livello di carrozzeria e verniciatura. Discreta la capacità di carico del bagagliaio, più che adatta a soddisfare le esigenze di due passeggeri.

Come va

comfort 7

Questa Jaguar non è una “bella che non balla”: al volante emergono doti stradali da sportiva vera, magari meno efficace di alcune concorrenti con un’impostazione meccanica più estrema, ma senz’altro appagante e coinvolgente quanto basta per i guidatori più smaliziati. La F-Type ha molte personalità: può essere una veloce GT, una sportiva “mangiacordoli” o una giostra per fare traversi e mandare in fumo le gomme: sta al guidatore decidere quale personalità scegliere. Merito di un assetto tendenzialmente rigido (ed i cerchi in lega del nostro esemplare sono da 20”) ma non estremo, che la rende “piantata” in ogni situazione e del differenziale autobloccante posteriore a slittamento limitato che ne incrementa la motricità.

motore 8.5

L’ottimo V6 3.0 con compressore volumetrico sotto al cofano, capace di 380 Cv di potenza e 460 Nm di coppia motrice, è un motore che spinge con regolarità sin dai bassi e che fa della linearità d’erogazione il suo punto di forza: è bello pieno già a 2000 rpm. Ad essere pignoli, avremmo preferito una maggiore determinazione della parte alta del contagiri; in compenso il latrato del V6 è epico ed assolutamente inebriante (specie nella modalità di guida Dynamic), accompagnato peraltro da una risposta sempre pronta al comando del gas. Ottima la capacità di trazione che consente di divorare lo 0-100 km/h in appena 4.7 secondi: c’è anche la funzione di lauch-control; Pieni voti anche al capitolo “elasticità e ripresa”: merito del mix fra l’ormai onnipresente trasmissione automatica ZF ad 8 rapporti e l’abbondanza di Nm che il motore è in grado di erogare. L’otto marce si comporta bene nel traffico, così come in pista: usando i paddles al volante risulta rapido ed adatto anche all’uso su tracciato; ma la funzione “kick down” rimane sempre attiva ed in scalata potrebbe essere un filo più determinato.

su strada 8.5

Lodi anche per lo sterzo con servo assistenza idraulica: ha un carico adeguato alla tipologia del mezzo ed un buon feedback. Datele una strada di montagna tortuosa e la F-Type S vi esalterà per la maniera in cui riesce ad essere equilibrata e performante, con un’elevata tenuta di strada ed un invidiabile equilibrio dinamico fra avantreno e retrotreno. Solo quando si esagera in inserimento di curva emerge un prevedibile sottosterzo che non turba peraltro l’ottima efficacia generale. Pieni voti anche al sistema frenante che regge bene la fatica ed ha un ottimo mordente. Il consumo? Ci sono concorrenti che fanno meglio ma, visti i cavalli a disposizione, non è mai eccessivo… a meno che non ci si faccia prendere la mano dal sound: mediamente si riescono a fare i 9/10 km al litro.

La tecnica

Punto di forza della Jaguar F-Type è certamente la sofisticata struttura della scocca, interamente costruita in alluminio e con una rigidità torsionale di 33.000 NM/grado, la più elevata mai registrata su una “Jag”. La struttura è tenuta insieme da speciali collanti e rivetti ed è ulteriormente irrigidita con un elemento di alluminio idroformato ad alta resistenza, esteso a tutta la fiancata. Le sospensioni prevedono all’avantreno ed al retrotreno uno schema a ruote indipendenti, con doppi quadrilateri.

Il propulsore 3.0 V6 deriva direttamente dal V8 5.0: questo spiega il particolare angolo fra le sue bancate, pari a 90°. Costruito interamente in alluminio, è dotato di iniziazione diretta del carburante e compressore volumetrico. L’impianto frenante è composto da dischi con diametro di 380 mm all’avantreno e 325 al retrotreno; a richiesta i freni carboceramici.

Scheda tecnica

3.0 V6 380 CV Supercharged Automatico


- Prestazioni
Accelerazione: 0-100km/h 4,9 secondi
Velocità massima: 275km/h
Emissioni CO2: 203g/km
- Consumi
Urbano 12,0
Extra urbano l/100 km 6,6
Combinato l/100 km 8,6
Emissioni CO2 (g/km) 203
Capacità serbatoio (litri circa) 70
- Motore
N Cilindri 6
Cilindrata (cc) 2.995
Potenza massima CV (kW) 380 (280)
a giri/min 6.500
Coppia massima Nm 460
a giri/min 3.500 - 5.000
Rapporto di compressione 10,5
Cambio 8 rapporti automatico
- Dimensioni
Carreggiata anteriore (mm) 1.597
Carreggiata posteriore (mm) 1.649
Altezza (mm) 1.311
Passo (mm) 2.622
Lunghezza totale (mm) 4.470
Larghezza totale con retrovisori ripiegati (mm) 1.923
Larghezza totale con retrovisori aperti (mm) 2.042
Diametro di sterzata (m) 10.7
Volume bagagliaio con cappelliera (litri VDA) 319,7
Volume bagagliaio senza cappelliera (litri VDA) 407
Peso in kg 1.594

F Type Coupè: Prezzi e versioni


F-TYPE COUPÉ (Cambio Manuale) 67.730,00
F-TYPE COUPÉ (Cambio Automatico) 70.280,00
F-TYPE S COUPÉ (Cambio Manuale) 80.060,00
F-TYPE S COUPÉ (Cambio Automatico) 82.610,00
F-TYPE S AWD COUPÉ (Cambio Automatico) 88.760,00
F-TYPE R COUPÉ (Cambio Automatico) 110.610,00
F-TYPE R AWD COUPÉ (Cambio Automatico) 116.760,00

  • shares
  • +1
  • Mail