Patente auto: dal 31 dicembre 2015 esami sui colpi di sonno

Gli automobilisti a rischio dovranno necessariamente sottoporsi a test per valutare la gravità delle loro Apnee Ostruttive del Sonno, inserite per legge nel processo obbligatorio per ottenere la patente.

Da inizio 2016 saranno obbligatori i test sui colpi di sonno

Il Ministero della Salute ha istituito due commissioni di esperti che lavoreranno in simbiosi con il Ministero dei Trasporti, al fine di studiare l’applicazione di quanto prescritto nella direttiva europea n. 2014/85/UE. Quest’ultima dovrà essere recepita da tutti gli Stati membri entro il 31 dicembre 2015 e prevede novità in materia di sicurezza: da una parte verranno introdotti precisi ordini riguardo le gallerie, ma ben più significativa è l’obbligatorietà dei test per l'accertamento dell'idoneità psico-fisica di chi guida con sospetta OSAS, ovvero le Apnee Ostruttive del Sonno.

Da inizio 2016 – come scrive Leggodiventeranno quindi indispensabili gli interventi diagnostici, terapeutici e di follow-up richiesti per il conseguimento dell'idoneità psico-fisica alla guida per tutti i conducenti di veicoli a motore con sospetta OSAS. Vi è tuttavia un problema di non facile soluzione: gli Stati membri hanno l'obbligo di conciliare gli obiettivi della direttiva con le modalità di rilascio delle patenti, con il rischio concreto di determinare gravi disservizi nei trasporti pubblici e privati, con ovvie ripercussioni sull'economia reale. Ad oggi inoltre non esiste un protocollo medico unico in Europa per la valutazione della malattia. Per questa ragione il Ministero ha istituito le commissioni, nella speranza di arrivare preparato alla scadenza,

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 186 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO