Gigi D'Alessio non paga le rate della McLaren

Il cantante potrebbe vedersi pignorare gli incassi di un concerto. Colpa di un finanziamento non portato a termine, secondo l'accusa della finanziaria.

Gigi D'Alessio in una foto di repertorio

Il cantante Gigi d’Alessio è accusato del mancato pagamento di diverse rate di un’automobile sportiva, valutata 500.000 euro ed in seguito riconsegnata al concessionario. La notizia è riportata da Il Fatto Quotidiano e sta suscitando piuttosto clamore, in quanto un giudice civile ha concesso alla finanziaria di rivalersi sul patrimonio immobiliare (e non) del 48enne: la società – è quanto scritto sul quotidiano – potrebbe in tal modo chiedere di pignorare gli incassi di un concerto.

L’acquisto della supercar risale al 2007. Viene descritta come Mercedes McLaren, quindi ipotizziamo che sia una SLR. D’Alessio avrebbe pagato 200.000 euro in contanti e finanziato i restanti 300.000, versando 4.500 euro mensili ed una maxi rata finale da 276.000 euro. Il cantante avrebbe però interrotto il pagamento nel 2013. La finanziaria apre un contenzioso, ma D’Alessio si difende sostenendo di aver riconsegnato l’auto alla concessionaria nel 2014. Il giudice civile ha dato ragione alla finanziaria e le ha concesso di rivalersi sul patrimonio del cantante.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1124 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO