Carlsson CK60

Carlsson CK60

Dopo la CK 55 su base Mercedes CLS, Carlsson presenta la CK60 ottenuta dall'ultima coupé "sportivalussuosa", la Classe CL. Il tuner tedesco specializzato nelle vetture della casa a tre punte utilizza lo slogan "ridefinire il lusso". Pare un "concept" appropriato per questa profonda trasformazione della CL.
Il design è stato "migliorato" per aggiungere una garbata aggressività a quella che si può tranquillamente definire una limousine a due porte. Nello spirito di una preparazione "tuning", in definitiva, il risultato dato dall'aggiunta di spoiler davanti e dietro e di voluminose minigonne laterali è piuttosto riuscito: l'auto accresce la sua personalità di Concorde autostradale ma non è certo volgare.
A livello di assetto si segnala la presenza di sospensioni elettroniche C-Tronic che, oltre a diminuire l'assetto di 30 mm, migliora la guidabilità alle alte velocità, primizia di questa supercar.

Decisamente d'effetto, poi, lo stile delle ruote, con canale davvero largo (11" al posteriore) e diametro da 20 o 21 pollici e pneumatici ultraribassati. Lo scarico, infine, assolutamente omologato, offre, dicono alla Carlsson, una sonorità entusiasmante. Certo, trattandosi di un V12, possiamo crederci!

Con la cura del preparatore, il V12 Mercedes eroga 600 Cv (da 517) con un valore di coppia massima di 1024 Nm a 3.500 giri. La velocità massima è limitata elettronicamente a 320 km/h (lo scatto da 0 a 100 avviene in 4"4 secondi).

A questo punto, potendo scegliere, la domanda è piuttosto difficile: K55 o K60? Personalmente, essere annunciato da 12 cilindri "non ha prezzo".

Carlsson CK60
Carlsson CK60


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO