Confermato il ritorno della Fiat Bravo

Fiat Bravo - QuattroruoteSecondo Quattroruote è confermato ufficialmente: la sostituta della Stilo si chiamerà Fiat Bravo (nell'immagine l'ipotesi di stile di 4R).

La linea di produzione nello stabilimento di Cassino è quasi pronta (a proposito: si mormora che anche la 149 sarà prodotta a Cassino, e che i sindacati di Pomigliano non ne siano affatto contenti). La presentazione non avverrà al salone di Parigi, ma ad un "evento speciale" a Roma, quest'autunno.

L'assenza di foto di prototipi della nuova Bravo è così spiegata da Automotive News: Fiat avrebbe utilizzato un processo di Virtual Engineering, con la validazione dei progetti della componentistica eseguita al computer anzichè realizzando fisicamente le parti e provandone l'assemblaggio. Un rischio calcolato, che ha permesso di accorciare di 5 mesi il tempo di sviluppo.

Sepre secondo Automotive News, questo ha consentito di evitare la produzione dei "soliti" 60-100 prototipi. Sarà invece usata la catena di montaggio definitiva per costruire 20 unità di pre-serie, per verificare il processo di assemblaggio. Le stesse unità verranno usate per i crash-test.

L'utilizzo del Virtual Engineering è stato reso possibile dal fatto che il pianale ha subito solo affinamenti rispetto a quello usato dalla Stilo, lavoro fatto in-house, come quello su tutte le parti meccaniche, mentre Magna Steyr si è occupata dell'engineering di carrozzeria e abitacolo.

  • shares
  • +1
  • Mail
192 commenti Aggiorna
Ordina: