Toyota Auris 2015: foto ed informazioni ufficiali

Il restyling interessa l'estetica e soprattutto la parte tecnica: arrivano i nuovi motori 1.2T e 1.6 D-4D, oltre a migliorie per aumentare confort e piacevolezza di guida.


Stile, qualità percepita, sicurezza e motori. Toyota ha concentrato le proprie attenzioni su queste aree d’interesse al momento di sviluppare l’aggiornamento della famiglia Auris, modello presente al salone di Ginevra e sottoposto a modifiche di natura tecnica ed estetica. La segmento C giapponese riceve migliorie ai paraurti, alle prese d’aria, ai cerchi in lega (da 16 e 17 pollici) ed ai fanali posteriori, che ora includono proiettori LED a guida di luce. I nuovi paraurti aumentano la lunghezza degli sbalzi. Il fregio anteriore si rivela inedito anch’esso, per effetto nei nuovi listelli cromati. Le modifiche destinate all’abitacolo non ne modificano la sostanza.


La grafica degli strumenti analogici è rinnovata, il conducente ha ora davanti agli occhi un più risoluto display TFT da 4.2 pollici e sulla plancia viene applicata una maggiore quantità di rivestimenti morbidi al tatto. Del tutto rinnovate sono le bocchette, le maniglie apri-porta e la plancetta del cambio. La Toyota Auris 2015 si rivela più confortevole e beneficia di novità alle sospensioni ed al sistema di sterzo: i tecnici hanno modificato pressoché tutti i componenti dello schema MacPherson anteriore (ammortizzatori, molle elicoidali, boccole), migliorando inoltre la precisione dello sterzo fra i 50 km/h e gli 80 km/h. Benefici si registrano anche nelle misure del comparto NVH, ovvero quei parametri che aiutano a quantificare il confort di un’automobile. E’ maggiore la presenza di pannelli fono-assorbenti. I modelli 2015 saranno poi equipaggiabili con l’inedito pacchetto Toyota Safety Sense, che include i sistemi Pre-Collision System, Lane Departure Alter, Automatic High Beam e Road Sign Assist.


L’Auris 2015 sarà disponibile con tre nuovi motori. Il benzina 1.2T sviluppa 114 CV e 185 Nm, porta l’auto da 0 a 100 km/h in 10,1 secondi e consuma in media 4,7 l/100 km (109 g/km di CO2). Debutta poi il 1.6 D-4D da 110 CV e 270 Nm, che sostituisce il 2.0 a gasolio e consuma appena 4,7 l/100 km. Assicura uno 0-100 km/h in 10,5 secondi ed una velocità massima di 190 km/h, mentre le emissioni inquinanti si attestano a 104 g/km di CO2. E’ stato aggiornato anche il 1.4 D-4D, che mantiene le stesse specifiche in termini di potenza (89 CV) e coppia (205 Nm) ma produce 10 grammi al chilometro in meno di CO2: si passa in tal modo da 99 ad 89 g/km. Le percorrenze si attestano a 3,4 l/100 km ed allo stesso tempo viene introdotta l’omologazione Euro 6. Il 1.2T ed il 1.6 Valvematic saranno poi disponibili in abbinamento al cambio automatico Multidrive S a variazione continua. Nessuna novità per la Auris Hybrid.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO