L'abitacolo delle Lincoln vendute in Cina non deve avere odori

Lincoln inserisce fogli di carbonio nell'abitacolo delle vetture imbarcate per la Cina, i cui automobilisti non vogliono annusare odori o profumi.

Lincoln MKX 2015


L’abitacolo delle vetture commercializzate in Cina non deve emettere odori o profumi. Ne è convinta Lincoln, che ha introdotto un metodo per ripulire l’interno da quegli aromi che vengono generalmente definiti odore di nuovo: sono emessi ad esempio dalle plastiche, dai collanti e dai pellami, tutti freschi di fabbrica.

Questi odori non piacciono ai nostri clienti cinesiha spiegato Kumar Galhotra, presidente del marchio statunitense –. Abbiamo condotto uno studio molto approfondito per stabilire quali siano i materiali che contribuiscono a formarli”. Per questo motivo, tutte le Lincoln in procinto di essere imbarcate verso la Cina sono equipaggiate con un piccolo contenitore pieno di fogli di carboni attivi, soluzione utile per eliminare dall’abitacolo tutti gli odori una volta che la vettura sarà giunta a destinazione.

Le differenze culturali fra automobilisti occidentali e cinesi sono più numerose di quanto possiamo immaginare. Sempre Lincoln, ad esempio, ha modificato la struttura delle sue officine per rendere visibile il lavoro dei meccanici, con l’obiettivo di combattere la generale diffidenza dei cinesi nei confronti di chi è tenuto a lavorare sulle auto in assistenza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO