Honda CR-V MY 2015: arriva il Cruise Control Intelligente

Il SUV giapponese adotta nuovi fanali a LED, riceve il Cruise Control Adattivo Intelligente ed il nuovo 1.6 a gasolio da 160 CV, abbinato alla trasmissione automatica a 9 marce.

Honda CR-V 2015
Honda CR-V

– La vettura giapponese si concede il tradizionale aggiornamento di metà carriera e riceve alcune novità di carattere stilistico, parallele all’esordio del cambio automatico a 9 rapporti e del nuovo 1.6 a gasolio. Il CR-V in versione 2015 sarà disponibile dalla primavera e cambia in alcuni elementi di significato minore, come ad esempio la mascherina anteriore, i fascioni paraurti ed i gruppi ottici: quelli davanti integrano un nuovo motivo a LED, tecnologia adottata anche sui fanali posteriori. I tecnici dell’H sono intervenuti anche nell’abitacolo. Qui sono presenti un nuovo bracciolo anteriore (scorrevole di 60 mm) e nuovi inserti cromati, che corrono lungo il cruscotto.

La novità più significativa del restyling sta nell’abbinamento fra il 1.6 i-DTEC e la trasmissione automatica a 9 marce. Il quattro cilindri è già disponibile sulla Civic ed in quest’ultima configurazione sviluppa 160 CV/350 Nm, si affianca all’unità da 120 CV e produce un minimo di 130 g/km di CO2. Tale valore è relativo alla CR-V con trasmissione manuale a 6 rapporti, mentre la versione con l’automatico a 9 rapporti emette 135 g/km di CO2 – il 20% in meno rispetto al vecchio automatico a 5 marce. La gamma motori si articola anche nel 2.0 benzina i-VTEC (155 CV) e nel 1.6 i-DTEC da 120 CV, offerto con il solo manuale e per cui vengono dichiarate emissioni di 115 g/km di CO2.

L’Honda HR-V 2015 porta all’esordio anche il sistema multimediale Honda Connect, di serie su tutta la gamma ed abbinato ad uno schermo tattile ampio 7 pollici. In questo modo sarà possibile gestire la telecamera posteriore, la riproduzione musicale, l’accesso ad internet, alcune applicazioni e la navigazione satellitare. Proveremo l’auto il 28 gennaio, quindi se avete domande o curiosità vi suggeriamo di scriverle nei commenti.

Cruise Control Adattivo Intelligente: ecco come funziona

Honda CR-V 2015
UPDATE 09/01/2015

- Con la nuova CR-V 2015, Honda introduce in anteprima mondiale il primo sistema di controllo della velocità predittivo, noto come Controllo Adattivo Intelligente della velocità di crociera (i-ACC). Basato su ricerche condotte in situazioni reali con riferimento ai comportamenti di guida europei, l’ i-ACC (disponibile solo con allestimento "Executive") utilizza una telecamera ed un radar a medio raggio per rilevare la posizione di altri veicoli sulla strada: applica quindi un algoritmo per calcolare le probabilità che gli altri guidatori nelle vicine corsie di marcia taglino la strada all’auto dotata di i-ACC, valutando le relazioni tra più veicoli e consentendo all’auto equipaggiata di questo dispositivo di reagire velocemente.

L’ i-ACC è stato sviluppato sul tradizionale sistema di Controllo Adattivo della velocità (ACC). I sistemi ACC convenzioanli mantengono una velocità longitudinale preselezionata, che viene ridotta solo per mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede. Tuttavia se un veicolo proveniente da una corsia vicina taglia la strada, il sistema ACC tradizionale reagisce successivamente richiedendo una frenata più brusca.

Il nuovo i-ACC è invece in grado di rilevare la probabilità che un veicolo invada la corsia di marcia fino a cinque secondi prima che accada e, pertanto, è progettato per reagire in maniera "discreta" in modo da non spaventare il guidatore che potrebbe non essersi ancora reso conto dell'imminente pericolo: inizialmente il sistema applica solo una frenata leggera e sul display del cruscotto appare un'icona che lo informa della causa del rallentamento. In seguito il dispositivo Honda applica una frenata più forte per adattare la velocità in modo da mantenere la distanza di sicurezza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO