Volkswagen Golf: l’inizio di un’era

Nel 1974 la Volkswagen Golf introdusse un'impostazione tecnica con motore anteriore trasversale e trazione anteriore ancora oggi utilizzata dalle nuove generazioni della Golf.

Volkswagen Golf mk1 1974

Quarant’anni fa iniziò un’era, quella della Volkswagen Golf, una vettura iconica, che ha fatto storia all’interno del proprio segmento, diventando una vera e propria auto simbolo per Volkswagen. Proprio la prima Volkswagen Golf rivoluzionò l’impostazione tecnica ed estetica per il marchio di Wolfsburg, con le compatte che passarono da un’impostazione con motore, e trazione, al posteriore, come avveniva per la Volkswagen Maggiolino, ad una nuova architettura con motore anteriore trasversale abbinato alla trazione anteriore. Iniziò così una nuova era che ha portato l’impostazione con motore anteriore trasversale e trazione anteriore fino alle Volkswagen Golf dei giorni nostri.


La Volkswagen Golf del 1974 fu infatti la prima vettura al mondo a proporre un sistema di trazione anteriore abbinato ad un motore con albero a camme in testa con cinghia dentata. Questo, insieme alla nuova architettura con motore anteriore trasversale e trazione anteriore permise ai tecnici Volkswagen di creare una vettura dal prezzo contenuto essendo pensata per le masse ma al contempo robusta, sicura ed affidabile. Vista la leggerezza costruttiva, con la prima Volkswagen Golf che proponeva un peso al di sotto degli 800 chilogrammi, i piccoli motori consentivano buone prestazioni abbinate a consumi ridotti.


Una rivoluzione tecnica presentata tra il maggio ed il giugno del 1974 a Monaco, con il debutto del primo motore 1.1 litri da 50 cavalli che diede il via ad una storia di successi. Basti pensare che nel marzo del 1976, meno di due anni dopo il lancio sul mercato europeo, Volkswagen sfornava già l’esemplare numero 500 mila della compatta, introducendo poi nuove versioni, come la GTI e la 1.6 da 110 cavalli, portando successivamente al debutto la prima Volkswagen Golf Diesel con un motore da 50 cavalli, giusto pochi giorni prima che Volkswagen festeggiasse il traguardo del milione di unità prodotte, nell’ottobre del 1976.



  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: