Novità nell'abitacolo e nei fanali per la Mazda6 restyling

Mazda sottopone ad aggiornamento la Mazda6. Gli interventi sulla carrozzeria sono limitati, ma il grosso delle novità è destinato all'abitacolo: cambiano plancia e tunnel centrale.


La CX-3 non è l’unica vettura con cui Mazda partecipa al salone di Los Angeles. In California viene lanciata anche la rinnovata Mazda6, oggetto di un restyling che incide principalmente dentro l’abitacolo. Qui cambiano gran parte del mobiletto centrale ed il tunnel della trasmissione. Il marchio giapponese vuole ottenere in questo modo una continuità stilistica, regalando a berlina e station wagon (lanciate nel 2012) la stessa pulizia e lo stesso ordine che abbiamo visto nella Mazda2.

Ad Hiroshima sono quindi intervenuti ridisegnando la postazione dello schermo a centro plancia (da 7 pollici), le bocchette e la plancetta in cui si trovano i comandi dell’impianto di climatizzazione. I tecnici hanno poi rimosso la leva del freno di stazionamento ed implementato l’Electrical Parking Brake (EPB), modifica necessaria per ridisegnare il tunnel centrale: questo diviene un elemento unico ed integra il bracciolo, che non rimane più separato dal tunnel stesso (come in precedenza). La rinnovata Mazda6 riceve migliorie anche ai tessuti ed ai sedili, diminuisce la luce fra alcuni pannelli e migliora l’isolamento acustico. Gli interventi riservati alla carrozzeria sono puramente di dettaglio.

Riguardano la disposizione delle luci diurne (ora in prossimità dei fendinebbia), il disegno di fanali e mascherina, la gamma colori (arrivano le tinte Sonic Silver Metallic eTitanium Flash Mica) ed i cerchi in lega, ora disponibili anche in versione da 19 pollici e con finitura bicolore. Il motore benzina 2.5 SKYACTIV-G eroga i 186 CV della variante pre-aggiornamento, e resta sempre abbinato al cambio automatico SKYACTIV-Drive. La versione europea della rinnovata Mazda6 dovrebbe esordire al salone di Ginevra, in programma nel marzo 2015.

  • shares
  • +1
  • Mail