Sarà così l'abitacolo delle Mercedes a guida autonoma?

Ci hanno detto che l'abitacolo delle vetture a guida autonoma sarà privo di volante e pedaliera. Mercedes non affronta la questione, ma ritiene che i sedili anteriore si potranno girare.

L'abitacolo delle Mercedes a guida autonoma

Mercedes-Benz promette che le automobili del futuro non verranno più considerate ‘semplici’ mezzi di trasporto, ma si trasformeranno in oggetti sui quali riposarsi ed intrattenersi. Implicito è il ricorso a tecnologie per la guida autonoma, fondamentali per sottrarre al conducente la responsabilità di girare il volante ed azionare la pedaliera. Per questo motivo l’abitacolo sarà al centro di una vera e propria rivoluzione, come già anticipato da Google: la sua vettura priva di conducente non richiede alcun imput da parte di chi siede sul sedile di sinistra.

Mercedes fornisce quest’oggi un’anticipazione di come si trasformeranno gli interni delle vetture sul mercato fra una decina d’anni. Per questo motivo espone al TecDay di Sunnyvale (California) – tema degli incontri è l’Autonomous Mobility – il progetto di un abitacolo nel quale il conducente non svolgerà più un ruolo da protagonista, visto che i sedili anteriori potranno roteare di 180° e dar origine in questo modo ad una sorta di salottino. Ciascuna poltrona sarà regolabile nell’inclinazione e permetterà al suo occupante di allungarsi, mentre il tavolino riprende una configurazione familiare a chi viaggia in treno.

Gli uomini della Stella hanno dedicato particolare attenzione allo sfruttamento degli spazi, ragion per cui hanno sostituito i comandi fisici ed hanno implementato un sistema di riconoscimento: agli occupanti basterà muovere gli occhi, le dita o le mani per impartire determinati comandi, affidandosi pertanto a gesture che alcune telecamere sapranno riconoscere. Mercedes-Benz ha affrontato il tema della guida autonoma con i prototipi S 500 Intelligent Drive e 2025 Concept Truck.

  • shares
  • +1
  • Mail