SaabWay Club: le foto dell'XI° raduno nazionale

Le belle svedesi si sono incontrate in Trentino

Raduno SaabWay Club

Quand’è che un marchio cessa realmente di esistere? E’ un quesito balenatomi in testa appena ho ricevuto le foto che vedete in questo post: decine di Saab chiamate a raccolta dal SaabWay Club in un raduno a cui hanno partecipato “svedesi” di epoche più e meno recenti. Le Saab, per come le conoscevamo noi, non sono più in produzione dal marzo del 2012 quando le catene di montaggio di Trollhattan si sono definitivamente arrestate, dando corpo all’istanza di fallimento presentata dalla compagnia il 19 dicembre 2011.

Il 13 giugno del 2012 Saab Automobile AB è stata acquisita dalla svedese NEVS (National Electric Vehicle Sweden) specializzata in auto elettriche: la promessa era quella di riportare nuovamente a regime la produzione della 9-3 e proporne una versione elettrica nel 2014 di cui però, attualmente, non si hanno notizie. Ed alla metà di agosto di quest’anno si sono materializzati gravi problemi finanziari per NEVS: purtroppo il futuro della casa del grifone (si fa per dire, dato che NEVS non è proprietaria dello storico logo) appare ancora estremamente nebuloso e privo di una concreta strategia industriale; la stessa che invece sta rilanciando alla grande i cugini di Volvo, forti della solidità economica della proprietà cinese di Geely.

Potrei affermare che esistono due possibili risposte al quesito iniziale: la prima, cinica, che decreta la “dipartita” di un marchio in base alla cessazione del suo giro d’affari. La seconda possibilità di risposta, più sentimentale, è che un marchio termina realmente di esistere quando si estinguono le persone che hanno voglia di parlarne, ricordarne la storia ed i modelli; o di “farne parte” come nel caso dei ragazzi di SaabWay Club. Voi cosa ne pensate?


Per il raduno numero XI è stato scelto il Trentino, i giorni quelli dal 26 al 28 settembre 2014. Il venerdì è, come da tradizione, quello del cosiddetto pre-raduno e la meta scelta è stata l’Osservatorio del Rifugio Monte Zugna di Rovereto.

Sabato si è iniziato con la visita guidata al museo dell’Aeronautica Gianni Caproni, poi macchine a fare bella mostra di loro, ben allineate, in una piazza del centro di Trento ed equipaggi a cena in un locale tipico del posto.

Domenica 28 visita alla distilleria Marzadro per scoprire i segreti di un’arte tramandata da generazioni, poi trasferimento in gruppo alla per il pranzo conclusivo dell’evento che ha permesso ai Saabisti venuti da tutta Italia di stare insieme, darsi appuntamento al XII raduno dell’anno prossimo e di consegnare un po’ di premi e gadget agli equipaggi “più” (... quelli provenienti da più lontano, la macchina con più Km, quella con meno, la macchina con più anni...).

Arrivederci all’anno prossimo? Beh, no: il SaabWay organizza molti eventi “locali” nei 12 mesi che passano fra un raduno nazionale e l’altro, come pranzi e cene di auguri, visite guidate, turni in pista, semplici serate insieme per chiacchierare delle nostre Saab. Quindi, arrivederci ad una di queste occasioni o, ovunque si sia, sul “nostro” forum.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: