I 20 anni della Volvo 850 T5-R

Polestar rende omaggio alla Volvo 850 T5-R e la mette fianco a fianco con quella che va considerata a tutti gli effetti la sua erede, ovvero la V60 Polestar.

Volvo 850 T5-R

E’ difficile ricordare una ricorrenza minore se nel 2014 vengono festeggiati i 100 anni di Maserati, i 60 anni dell’Alfa Romeo Giulietta ed i 40 anni della Volkswagen Golf. Ed infatti è quasi passato inosservato il 20° compleanno di una vettura che non gode certo dello stessa reputazione e della stessa popolarità dei modelli citati poc’anzi, ma comunque in grado di scaldare tutt’oggi il cuore degli appassionati. E’ la Volvo 850 T5-R, vettura lanciata nel 1994 ed a cui oggi Polestar dedica una galleria di immagini, nelle quali è presente anche il modello che ne riverbera l’essenza – la V60 Polestar.

La T5-R venne preparata dalla sezione R-Sport e fu realizzata in serie limitata (5.500 esemplari), tutti disponibili nelle colorazioni giallo, nero e verde. Sotto il cofano è previsto un motore 5 cilindri turbo da 2.3 litri, modificato però rispetto all’unità presente ad esempio in alcune nazioni dell’Asia. In questo caso il 2.319 cc sviluppa un massimo di 240 CV e 330 Nm, che garantivano prestazioni di livello assoluto: per lo 0-100 km/h bastavano circa 6 secondi, mentre la velocità massima era nell’ordine dei 250 km/h. Tali valori sono ottenuti grazie ad una nuova centralina e ad una modifica al turbo, la cui pressione d’esercizio aumenta di 0.1 bar. Porsche fornì il necessario supporto di natura tecnica.

La trazione è anteriore, il cambio automatico a 4 rapporti e le ruote da 17 pollici, mentre la parte telaistica prevede sospensioni di tipo McPherson, barre anti-rollio maggiorate ed ammortizzatori dalla taratura sportiva. L’impianto frenante consta invece di dischi ampi 280 mm, grandi a sufficienza per garantire una prestazione sul 100-0 km/h in 45 metri. La Volvo 850 T5-R pesa 1.600 chili e risulta di ben 234 chili più leggera rispetto alla V60 Polestar, che da parte sua offre 110 CV in più. Il modello è ricordato anche per il suo favorevolissimo coefficiente di resistenza aerodinamica (0.29), per il notevole dato relativo ai G laterali (0.88) e per essere la prima automobile ad aver introdotto di serie i quattro airbag. Nel 1996 sarebbe poi arrivata la 850 R, configurata anche in versione tre volumi e non più disponibile in serie limitata.


  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: