Con EasyPark la sosta si pagherà grazie ad uno smartphone

Da qualche tempo i cittadini di Casale Monferrato possono pagare la sosta in maniera rapida ed intuitiva, grazie ad un'applicazione denominata EasyPark. Ecco come funziona.

2014_easypark_app

A Torino inizierà la prossima settimana un evento che interessa sicuramente tutti i professionisti nel campo della mobilità: lo Smart Mobility World (12-24 novembre) va considerato la principale rassegna europea dedicata alle forme di trasporto sostenibili, digitali e connesse. Verranno discussi temi relativi ai carburanti alternativi, al controllo del traffico, alla logistica del trasporto merci ed anche ai sistemi di pagamento telematico.

Quest’ultimo ambito riguarda una start up italiana che allo Smart Mobility World proverà ad ampliare il proprio bacino di clienti. EasyPark ha lanciato ormai da qualche tempo un’applicazione utile per versare in forma telematica l’importo relativo al parcheggio. La Repubblica scrive che il sistema è già presente in 300 città di nove stati. È attivo anche a Casale Monferrato, nell’alessandrino, dove i cittadini possono evitare tutti i fastidi e tutte le perdite di tempo legate alla tradizionale operazione di parcheggio. In questo modo possono

impostare l’ora di arrivo e di partenza con una semplice telefonata o direttamente dall’applicazione gratuita per smartphone. Il sistema chiederà poche semplici informazioni, come il numero di targa e il codice area di sosta - che per Casale Monferrato è 99 - e a questo punto nessun’altra preoccupazione, perché un quarto d’ora prima della scadenza del parcheggio si riceverà un sms o un avviso e a quel punto, sempre tramite cellulare, si potrà prolungare direttamente la sosta.

Se invece si tornerà prima della scadenza all’auto, sarà possibile interrompere il pagamento. Pagamento che è gestito da un credito specifico che si potrà ricaricare direttamente con carta di credito, bonifico o versando in contanti la cifra nella sede dell’Amc (l’azienda comunale di servizi, nda)

EasyPark sarà utile per tanto l’automobilista quanto soprattutto per l’esercente, che potrà legare iniziative e promozioni alla sua attività. Il sistema non risulta ovviamente estraneo agli ausiliari del traffico ed agli agenti della Polizia locale, che dovranno cercare la targa dell’automobile nel database di EasyPark (tramite un palmare) e verificare se il pagamento è stato effettuato oppure no. I costi legati all'applicazione sono decisamente sostenibili: il pacchetto Small determina un rincaro del 15% a sosta, mentre l’opzione Large corrisponde un supplemento di 2.99 euro al mese. L’applicazione è disponibile per gli ecosistemi iOs, Android e Window Phone.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: