Sequestrate a Treviso varie supercar. C'erano anche una EB110 ed una F50 Koenig

Un’attempata signora del trevigiano era la fittizia proprietaria di alcune supercar sequestrate ad imprenditori della zona. Nel bottino dei finanzieri anche una Enzo, tre F40 ed una EB110.

La Guardia di Finanza di Treviso ha sequestrato beni per complessivi 3 milioni di euro a due imprenditori della zona, indagati per reati tributari e coinvolti in un giro di fatture false. Il sito La Tribuna di Treviso spiega che le Fiamme Gialle

hanno accertato un meccanismo di fatture false de valore superiore a 30 milioni di euro. [Il sistema] si perfezionava attraverso l'accredito del denaro all'amministratore de iure, una ultra ottuagenaria di Treviso, i cui conti venivano progressivamente svuotati

I due indagati sono Fabio Valle e Marco Bortoluzzi. Valle, 52enne, vanta esperienze come pilota di rally ed ha portato in gara anche vetture storiche. La notizia ha destato particolare scalpore in quanto la signora trevigiana aveva intestata una collezione di automobili che i due inquisiti hanno provato ad occultare, trasportandole in diverse località della provincia di Padova con il solo obiettivo di evitarne il sequestro.

I finanzieri hanno così sequestrato una Lamborghini Gallardo, una Bugatti EB110 e numerosissime Ferrari, comprese la Testarossa Spider, le tre F40, la F50, la F430 GT2 Evo e la Enzo di cui parla Libero. Il nostro lettore Fabio Civitarese (che ringraziamo per la segnalazione) ci fa notare come la F50 si in realtà elaborata dal preparatore Koening. In questa configurazione il motore 12 cilindri boxer da 4.7 litri guadagna una coppia di turbo e supera gli 800 CV, che assicurano un’accelerazione 0-96 km/h in meno di 3 secondi ed una velocità massima superiore a 350 km/h.

E’ il secondo ingente sequestro di ben portato a termine in pochi mesi nel trevigiano. Nello scorso mese di agosto, a Compiano, le Fiamme Gialle portarono via ad un collezionista

centinaia di auto (Ferrari, Porsche, Lamborghini, Jaguar, Rolls Royce etc.), moto, imbarcazioni off-shore e biciclette

Come non dimenticare poi la vicenda di Silea. In questo caso i finanzieri misero le mani su 70 imbarcazioni di varia natura, 100 motociclette e addirittura 400 automobili, fra cui ovviamente Ferrari, Rolls Royce, vetture da corsa e addirittura la Lancia Delta portata in gara da Miki Biasion.


  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: