Il video della rissa dopo una gara del campionato NASCAR

Un normale contatto di gara priva Jeff Gordon di una vittoria che sembrava ormai certa. Il 42enne non ci sta e nella corsia dei box affronta il colpevole. Ha inizio una rissa da saloon.

Domenica 16 novembre è in programma l’ultima gara del campionato NASCAR Sprint Cup. In lizza per conquistare il titolo ci sono ancora otto piloti, la metà dei quali verrà ‘tagliata’ nella gara prevista domenica prossima (sul Phoenix International Speedway). Jeff Gordon e Brad Keselowski sono fra i candidati alla vittoria finale, ma rischiano pesanti sanzioni dopo l’incredibile rissa scattata a conclusione della gara corsa ieri pomeriggio sul circuito texano di Fort Worth. Il regolamento della Sprint Cup è piuttosto complicato. Su Motorsportblog lo spiegano in questi termini.

Il vincitore del campionato piloti è determinato da un sistema di punteggio in cui i punti vengono assegnati in base ai piazzamenti al termine della gara e al numero di giri in cui il pilota è stato in testa alla gara stessa. La stagione è divisa in due parti. Dopo le prime 26 gare, i primi 10 piloti della classifica, più i due piloti che hanno ottenuto il maggior numero di vittorie e che si sono classificati tra l'undicesimo ed i ventesimo posto ai punti, diventano gli unici a poter competere per il titolo, lottando nelle ultime 10 gare con una differenza di punti (arbitrariamente) ridotta al minimo

Dovete poi sapere che il numero dei piloti in lizza si riduce di gara in gara, e dopo la tappa di Phoenix ne resteranno solo quattro. Capite quindi che il finale di ciascuna gara assume un significato fondamentale, non per forza legato alla singola vittoria. In questo modo si può spiegare la reazione di Jeff Gordon, che ha affrontato Keselowski in maniera decisamente energica e vigorosa. A nove giri dalla fine Gordon era in testa. Resta al comando fino a due tornate dalla bandiera a scacchi, quando urta la Ford dell’avversario e buca una ruota.

Il 42enne statunitense – quattro volte vincitore della Sprint Cup – scivola addirittura in ventinovesima posizione, mentre Keselowski finisce sul gradino più basso del podio. I due riescono comunque a superare la tagliola dello sbarramento e restano in lizza per la conquista del titolo. Gordon però non digerisce e bracca il rivale, affrontandolo a muso duro. La situazione è tesa: i due prima si scambiano qualche insulto, poi Keselowski viene spinto alle spalle e da qui inizia una vera e propria rissa, alla quale non si sottraggono nemmeno i componenti dei team. I due piloti riportano entrambi ferite alle labbra, come mostra il Vine qui sotto. La Federazione non ha ancora comunicato eventuali provvedimenti disciplinari.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: