Peugeot al Salone di Parigi 2014: la nostra video intervista

Peugeot al Salone di Parigi 2014: il passato, il presente ed il futuro del Leone nella nostra video intervista esclusiva.

Peugeot ha portato al Salone di Parigi 2014 svariati modelli della propria gamma, presentando alcune novità in anteprima mondiale ed esponendo le concept car che anticipano il futuro del marchio del Leone. Per onorare lo storico passato del marchio, Peugeot ha presentato la nuova Peugeot 208 GTI 30th Anniversary, variante che celebra i trent'anni di sportività della compatta francese. A Parigi c'è però spazio anche per la nuova Peugeot 308 GT, ma anche per il futuro con la nuova concept car Peugeot Quartz. Proprio Eugenio Franzetti di Peugeot Italia ci ha raccontato il presente ed il futuro del marchio del Leone. Se a breve vedremo nei concessionari le sopracitate Peugeot 308 GT e Peugeot 208 GTI 30th Anniversary, per il suo futuro Peugeot ha in serbo molto altro.

A breve potrebbe infatti arrivare una 308 ancor pià sportiva con un possibile motore 270 cavalli derivato dalla Peugeot RCZ R: non è da escludere che Peugeot possa riprendere anche in questo caso la storica nominazione GTI. Guardando ancora più in avanti, nel futuro di Peugeot dal punto di vista del prodotto ci si aspetta una futura Peugeot 3008 con un design e delle forme ispirate maggiormente al mondo dei Suv. Per quanto riguarda i sistemi di trazione, su molti modelli della gamma vedremo una probabile evoluzione del sistema ibrido a quattro ruote motrici Hybrid4. Ci si aspetta infatti che Peugeot possa rivoluzionare il suo sistema ibrido che ora prevede un motore elettrico sull'asse posteriore ed un termico all'anteriore. Nei prossimi anni il Leone potrebbe proporre un sistema ancor più raffinato, con due motorie elettrici, uno per asse come avviene sulla Peugeot Quartz Concept, così da migliorare ancor di più l'efficienza ed il piacere di guida.

Peugeot 308 GT: la sportiva che non t'aspetti


Peugeot al Salone di Parigi 2014

La Peugeot 308 è stata eletta auto dell'anno per le sue doti di spaziosità, comfort, efficienza e per la sua guida piacevole e precisa. Migliorare una vettura del genere non è affatto facile, ma Peugeot ha voluto puntare sulla sportività, mantenendo comunque un look discreto per la carrozzeria. Al di sotto della classica veste pulita e filante della Peugeot 308, resa più vivace da qualche accento sportiveggiante, la Peugeot 308 GT nasconde una meccanica da vera sportiva pur proponendo ai clienti due diverse motorizzazioni, una a benzina con cambio manuale ed una a gasolio con il nuovo automatico EAT6.

Oltre a questo Peugeot propone la nuova Peugeot 308 GT in due varianti carrozzeria, la classica hatchback e la più spaziosa wagon, così da poter accontentare davvero chiunque. Entrambe le versioni sono disponibili con l'ormai classico 1.6 THP in versione da 205 cavalli con una coppia massima di 285 Nm espressa con continuità tra i 1.750 ed i 4.500 giri al minuto, oppure con il 2.0 BlueHDi a gasolio da 180 cavalli. Quest'ultima versione dispone di una coppia massima di 400 Nm disponibili già a partire da 2.000 giri, il che consente, quando si vuole ottenere la massima efficienza di marcia, di mantenere bassi i regimi del motore pur muovendosi agevolmente: lo conferma il dato dei consumi che, stando a quanto rilevato dalla casa francese, si assestano a 4.0 litri ogni 100 chilometri.

Per completare l'allestimento, oltre ad alcuni particolari estetici come i terminali cromati dello scarico ed i nuovi paraurti, Peugeot ha dotato la variante sportiva della Peugeot 308 con dei cerchi in lega da 18 pollici con pneumatici Michelin. Per enfatizzare ancor di più le doti di guidabilità, la Peugeot 308 GT vanta un assetto ribassato di 7 millimetri all'anteriore e di 10 al posteriore.

Peugeot 208 GTI 30th Anniversary: la più aggressiva di sempre


Peugeot al Salone di Parigi 2014

Trent'anni fa, nel 1984, la Peugeot 205 GTI inaugurava un'era di sportive per la casa del Leone. Oggi Peugeot festeggia il trentesimo anniversario di questa ricorrenza con la nuova Peugeot 208 GTI 30th Anniversary, la Peugeot 208 stradale più sportiva di sempre. Il 1.6 THP è stato aggiornato ed è diventato Euro 6 guadagnando anche dal punto di vista delle performance. La Peugeot 208 GTI vanta infatti 208 cavalli ed una coppia massima di 300 Nm. Questi dati, associati ad un cambio manuale a sei rapporti, rendono la Peugeot 208 GTI 30th Anniversary capace di scattare da 0 a 100 chilometri orari in soli 6.5 secondi vantando anche ottime doti di ripresa.

Peugeot 208 GTIL'handling è stato enfatizzato da nuovi cerchi in lega da 18 pollici con canale maggiorato di mezzo pollice rispetto alla versione di serie dotati di pneumatici Michelin Pilot Super Sport da 205/40. Il differenziale anteriore Torsen aiuta a mettere a terra tutta la potenza della vettura mentre l'assetto ribassato di 10 millimetri vanta aggiornamenti a livello delle barre antirollio. Le carreggiate sono state inoltre allargate di 22 millimetri all'anteriore e di 16 al posteriore, mentre l'impianto frenante vanta ora dischi da 323 millimetri all'anteriore con pinze Brembo a quattro pistoncini. Specifiche che poco hanno da invidiare alle varianti da corsa, che abbiamo provato nelle scorse settimane mettendo a confronto due campioni delle loro discipline: Paolo Andreucci per il Rally ed Ermanno Bastianini per il motociclismo.

Peugeot Quartz: il futuro è oggi


Peugeot al Salone di Parigi 2014

Di tutto quello che vi stiamo raccontando una preview sul futuro di Peugeot è proprio la nuova concept Quartz che anticipa il futuro estetico e tecnico del Leone. Dal punto di vista estetico si possono notare subito linee futuristiche con tagli netti abbinati a superfici massicce e muscolose. Proprio questo modello anticipa il futuro Suv Peugeot che arriverà nei prossimi anni portando il Leone in un segmento tutto nuovo. Un Crossover massiccio, con un'estetica aggressiva e soluzioni di design accattivanti, con portiere posteriori controvento e cardini fissati sui montanti: una vera show car capace di attirare gli sguardi del pubblico.

Tanto esagerata nell'estetica quanto nella meccanica: la Peugeot Quartz Concept nasconde sotto ad un look futuristico ed aggressivo una meccanica estremamente raffinata. Per muovere il prototipo Peugeot ha scelto di utilizzare un powertrain ibrido ad altissime performance. Il motore termico è un 1.6 THO da 270 cavalli che si abbina a due motori elettrici da 85 kW, uno, a presa diretta, montato sull'avantreno, ed un altro montato sull'asse posteriore. Grazie al sistema elettrico la Peugeot Quartz è accreditata di un'autonomia a zero emissioni di 50 chilometri, con Peugeot che ha voluto creare una vettura completa senza tralasciare nemmeno l'handling di questa concept car. L'avantreno è infatti di tipo McPherson e, insieme al retrotreno a bracci multipli si abbina ad un assetto pneumatico che varia in maniera automatica l'altezza da terra del prototipo da 300 a 350 millimetri a seconda delle condizioni del percorso.



  • shares
  • +1
  • Mail