Una Pontiac Firebird biturbo andrà all'asta

Una Pontiac Firebird modificata alla Mecum Auctions di Chicago: quando anche il tuning va all'asta.


Le aste americane spesso nascondono gioielli dell'automobilismo che vengono scambiati tra i collezionisti a cifre davvero impensabili. Per la maggior parte dei casi si tratta di vetture completamente originali, modelli rarissimi per via del loro numero di telaio, per la presenza di un allestimento a tiratura limitata o anche solo per l'abbinamento dei colori della carrozzeria e degli interni. In questo caso però alla Mecum Auctions di Chicago, che si terrà dal 9 all'11 ottobre 2014, uno dei modelli più pregiati dell'intera asta è una Pontiac Firebird modificata. Questo esemplare, tra le altre cose, è stato protagonista di due edizioni del SEMA, il più grande salone mondiale del tuning, vincendo anche diversi premi in giro per gli Stati Uniti.

Pontiac Firebird Oltre al telaio ed alla carrozzeria, della Pontiac Firebird originale è rimasto ben poco. Il motore, un otto cilindri da 480 pollici cubici, l'equivalente di circa 7.9 litri, è stato completamente trasformato per permettere l'alloggiamento di due turbine da 66 millimetri. Nuove componenti interne si abbinano ad un sistema di distribuzione rivisto e ad un intercooler aria-aria costruito su misura. Scarico ovviamente personalizzato e altri particolari tecnici caratterizzano l'otto cilindri che grazie a queste modifiche riesce a sfiorare la potenza di 1.200 cavalli secondo quanto riportato in precedenza dal proprietario della coupé.

Per mettere a terra tutta questa potenza si è resa necessaria una riprogettazione della trasmissione. Il cambio è un Rockland Tranzilla T56 a sei rapporti e si abbina ad una frizione a doppio disco e ad un differenziale autobloccante Detroit TrueTrac che gestisce l'asse posteriore. Anche l'assetto è stato modificato, così come l'impianto frenante, aggiornamenti necessari per la sicurezza e l'andling viste le elevatissime potenze in gioco. Gli esperti al momento non hanno ancora stimato in maniera ufficiale il prezzo che potrebbe raggiungere la Pontiac Firebird, ma nelle nostre previsioni chi vorrà acquistarla dovrà essere pronto a sborsare qualche centinaio di migliaia di dollari.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 368 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO