Kia Ray

Kia Ray

Kia entra nel segmento delle kei-car con l’utilitaria Ray, ovvero una “scatoletta” battezzata finora TAM e spinta dal motore tre cilindri 1.0. La Ray utilizza alcuni elementi dell’attuale motivo stilistico (mascherina anteriore, vani fendinebbia, LED diurni) e prevede un’originale configurazione delle quattro portiere laterali: i due battenti anteriori vantano un’impostazione classica, mentre al posteriore è installata una soluzione mista con una porta classica ed una porta scorrevole. Questo sistema venne introdotto dalla Daihatsu Tanto. Secondo quanto ipotizza il sito TheCarBlogger, la Kia Ray sarà commercializzata nei soli mercati asiatico ed europeo.

Ricordiamo che le kei-car sono automobili diffuse soprattutto in Giappone, dove beneficiano di una tassazione favorevole. L’attuale legislazione prevede che le kei-car non oltrepassino i 3.4 metri di lunghezza, l’1.48 in larghezza e i 2 in altezza, mentre il propulsore deve avere una cilindrata più contenuta di 660 cc ed una potenza inferiore a 64 CV.

Kia Ray
Kia Ray

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: