Land Rover Discovery Sport: foto, video, prezzi ed informazioni ufficiali

Sarà proposta in Italia a a partire da 35.600 euro.

Land Rover Discovery Sport

Al Salone di Parigi 2014 Land Rover presenterà la nuova Discovery Sport, che arriverà in Italia dal 2015 con un prezzo di attacco di 35.600 euro. La vettura è lunga 4,59 metri, 239 mm in meno rispetto all’attuale Discovery 4 (che affiancherà a listino per qualche mese), mentre il passo è pari a 2,74 metri sufficienti, secondo il costruttore, a garantire una buona abitabilità interna. La Land Rover Discovery Sport è la prima di una nuova gamma di modelli che condivideranno la medesima base tecnica con monoscocca in acciaio e alluminio ed assale posteriore multilink. Curata anche l’aerodinamica con un Cd di 0,36. Quattro gli allestimenti: S, SE, HSE e HSE Luxury.


L’abitacolo della vettura, oltre che per un evidente salto in avanti in termini di qualità costruttiva, è configurato per ospitare fino a 7 passeggeri, con l’ormai classica formula del 5+2: già sulla Discovery Sport “SE” la seconda fila di sedili è pieghevole con suddivisione 60/40 e scorrevole di 160 mm, per variare la capacità di carico posteriore da 829 a 981 litri. Il ponte di comando può essere dotato di un nuovo sistema di infotainment con schermo da 8 pollici, dotato di “InControl Apps” compatibili con il proprio smartphone: esattamente come il dispositivo infotelematico della cugina Jaguar XE, consentirà di gestire alcune funzioni del veicolo in remoto ed offrirà l'hotspot Wi-Fi. Disponibile anche l'head-up display ed il navigatore satellitare a schede SD con traccia automatica della rotta seguita e navigazione tramite coordinate geografiche in off-road.

Land Rover Discovery Sport

Al debutto la Land Rover Discovery Sport sarà proposta con un turbodiesel di 2.2 litri di cilindrata, declinato nelle potenze di 150 e 190 CV, e capace di 420 Nm di coppia motrice (consumo medio 5,6 l/100 km e 149 g/km di CO2 per la 150 CV); presente pure un turbobenzina “Si4” 2.0 litri 240 CV e 340 Nm(consumo medio 6,68 l/100 km e 191 g/km di CO2). In un secondo momento della commercializzazione arriverà invece il diesel “ED4”, capace di appena 119 g/km di CO2. Le suddette unità motrici si abbinano a cambi manuali a sei marce by Getrag o al nuovo automatico ZF a nove marce. A scelta la Discovery Sport potrà essere dotata di trasmissione 4x2, 4x4 Efficient Driveline, studiato per la aumentare la maneggevolezza su asfalto e massimizzare le capacità in off-road, e la nuova 4x4 Active Driveline a gestione elettronica: quest’ultima permette di utilizzare la trazione integrale solo quando necessario.


Ma Land Rover è soprattutto famosa per le sue fuoristrada: per questo, oltreché della trazione 4x4, la vettura è dotata di Torque Vectoring, gestito tramite l'impianto frenante, e del sistema Terrain Response (ha quattro programmi: guida generica, erba/ghiaia/neve, fango e solchi e sabbia), abbinati a nuove sospensioni a corsa lunga (offre l’escursione delle ruote più ampia fra le concorrenti, pari a 340 mm), con schema multilink posteriore e gestione elettronica MagneRide, con cui è presente anche la modalità di guida “Dynamic”, che ottimizza le prestazioni su strada. La Land Rover Discovery Sport è capace di immergersi in acque profonde fino a 60 centimetri, mentre gli angoli di attacco, dosso e uscita sono rispettivamente di 25°, 31° e 21°.

Land Rover Discovery Sport

Il Terrain Response integra i dispositivi Wade Sensing (aiuta ad affrontare i guadi: misura la profondità dell’acqua e la riporta al guidatore sul touchscreen e tramite un allarme sonoro), Hill Descent Control, Gradient Release Control (per le partenze in salita), Roll Stability Control (previene fenomeni di ribaltamento), Dynamic Stability Control, Electronic Traction Control ed Engine Drag Torque Control (scongiura il bloccaggio delle ruote causato dal freno motore). Tra i sistemi di sicurezza troviamo invece il pedestrian Airbag, dedicato ai pedoni: è attivato a pressione dall’impatto col pedone e si gonfia fra i 15 e i 30 km/h alla base del parabrezza.


Presenti anche l'Autonomous Emergency Braking (interviene al di sotto degli 80 km/h per ridurre la violenza di un eventuale scontro e per evitarlo totalmente sotto i 50 km/h), l'Automatic High Beam Assist, il Lane Departure Warning (segnala l’involontario abbandono della propria corsia di marcia), il Traffic Sign Recognition (riconoscimento automatico della segnaletica), il Trailer Stability Assist (assistenza alla stabilità del rimorchio), il Blind Spot Monitor, il Reverse Traffic Detection (per il monitoraggio del traffico in retromarcia), il Park Assist e il Tow Assist. I fari alla Xeno con luci diurne a LED cambiano a seconda dell’allestimento, mentre i colori della carrozzeria disponibili sono 12. A scelta gli impianti audio da 6, 10 o 17 altoparlanti; quest'ultimo, firmato Meridian, vanta una potenza di 825 Watt. Fra le opzioni il tetto panoramico brunito, le piastre di rinforzo sottoscocca, le guide per il vano di carico e il contenitore poggiabraccia centrale refrigerato e riscaldato.
Land Rover Discovery Sport

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO