Modifica la targa per evitare le multe ma viene scoperto

Viene scoperto dopo aver modificato la targa per evitare multe e autovelox, automobilista pugliese denunciato per contraffazione.

Targa Auto

Un automobilista pugliese voleva fare il furbo ma è stato scoperto. A metà strada tra Lecce e Brindisi un uomo di 42 anni, residente a Casarano, ha infatti avuto la brillante idea di modificare la propria targa così da evitare eventuali multe da parte di autovelox e sistemi elettronici di rilevamento delle infrazioni. Munitosi di un semplice pezzo di nastro isolante bianco il pugliese ha coperto il trattino basso della "E" della sua targa trasformandola, solo agli occhi delle telecamere e degli Autovelox, in una "F". Tutto questo è stato scoperto dopo che un automobilista della provincia di Venezia ha sporto denuncia dopo che gli era stata recapitata una multa per eccesso di velocità sul territorio di Torchiarolo, dove lui non era mai stato.

Il veneto, dopo essersi accorto dell'errore, si è subito allarmato ed ha denunciato il fatto alle autorità competenti. Vista la particolare situazione ne è nata subito un'indagine svolta dai carabinieri del Veneto che hanno coinvolto anche i colleghi brindisini oltre che la Polizia Locale di Torchiarolo che aveva emesso la contravvenzione. L'indagine ha così condotto le forze dell'ordine fino a Cesarano, in provincia di Lecce, dove risiede il quarantaduenne autore della modifica. Immediatamente sono partite le denunce per falsità materiale e per contraffazione della targa, con il pugliese che ora dovrà vedersela con la giustizia.

Non è la prima volta che accade un avvenimento simile: in meno di un anno è infatti la seconda volta che in Puglia si scopre una targa contraffatta tramite la modifica di una lettera. Meno di 12 mesi fa era stato infatti denunciato un pescatore della provincia di Lecce che aveva provato a modificare la propria targa per evitare multe e contravvenzioni.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 315 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO