Citroen DS4 1.6 THP: i rilevamenti strumentali di Autoblog

Dopo il test dinamico della Citroen DS4 1.6 THP vi proponiamo oggi anche la prova al banco del suo motore da 1.600cc. Si tratta di un 4 cilindri turbocopresso da 200CV molto interessante, che unisce un eccellente rendimento meccanico e volumetrico: per questo abbiamo voluto dedicargli un approfondimento con un test dinamometrico al banco prova.
Questo ci ha consentito di evidenziare in dettaglio le curve di coppia e potenza di cui è capace questa piccola e nuovissima unità motrice. Durante il test abbiamo utilizzato anche un manometro per visualizzare anche la pressione di esercizio del turbocompressore all'interno del condotto di aspirazione nel tratto compreso tra l'intercooler e la valvola a farfalla. Essa si mantiene sempre attorno ad 1 bar con picchi di 1.1 intorno ai 5000 rpm.

Il dato più importante è senza dubbio l'andamento della coppia e l'erogazione risultante: è molto piena ed efficace sin dai bassi regimi, quasi rettilinea; e il vantaggio è evidente nell'utilizzo stradale. Il motore infatti risponde in modo rapido e senza "buchi", con una spinta costante e sempre progressiva nell'aumento della potenza erogata. L'ultima riflessione riguarda il salto tecnologico ottenuto negli ultimi anni da questo tipo di propulsori: ormai queste sofisticate unità permettono potenze specifiche ben speriori ai 100cv/litro, come in questo caso, garantendo al contempo anche una grande elaticità dell'erogazione.

Il segreto di questo upgrade va ricercato nel grande salto generazionale effettuato, già da qualche anno, dai turbocompressori di serie, sempre più piccoli (quindi dotati di un turbo-lag minimo), di bassa inerzia e grande reattvità, ma che al contempo garantiscono buone pressioni e grandi portate d'aria agli alti regimi. Il segreto di questo salto tecnologico è da ricercarsi nell' aumento del numero di giri massimo che i turbocompressori odierni sono in grado di raggiungere. Con auto di qualche anno fa, come ad esempio la mitica Lancia Delta Integrale, con medesima potenza della nostra DS4 THP, si evidenziava un cospicuo ritardo di risposta sotto i 3.000 giri, senza che poi questo si traducesse in un allungo più incisivo rispetto a quello assicurato dalla DS4. Questo nonostante i 400 cc in più del motore della Delta.
L'attuale tecnologia dei nuovi turbocompressori arriva da uno studio e da una evoluzione di questi ultimi portata avanti in campo rallistico, un'evoluzione che passa attraverso turbine in materiali molto leggeri e capaci di lavorare con elevate temperature locali, palettature molto efficienti, momenti di inerzia e dimensioni ridotte e cuscinetti di rotolamento dalle grandi performance. Utilizzate inizialmente nelle vetture da rally gruppo A dalla metà degli anni '90 ad oggi hanno subito varie evoluzioni, grazie anche a soluzioni sviluppate in America e legate alle gare di accelerazione tipo Nitro Drag Race.
Il travaso di tecnologia verso i prodotti di serie è arrivato principalmente dalla Garret ma si è poi esteso a tutti gli altri produttori, in primis alcuni costruttori giapponesi. Una ulteriore evoluzione di queste turbine è rappresentato da modelli in grado di raggiungere velocità di rotazione ancora maggiori (già quì superiori ai 100.000 giri al minuto) grazie all'utilizzo di cuscinetti di tipo volvente, capaci di lavorare alle altissime temperature e dotati di spallamento 360°.

Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti

UPDATE
TUTTI i test al banco a Rulli calcolano la potenza al motore e la potenza alle ruote in due fasi distinte:
La potenza alle ruote viene calcolata in fase di accelerazione fino a raggiungere il limitatore, nella fase successiva, cioè quando si pigia la frizione e si lascia i motore al minimo svincolato da tutta la trasmissione, ciò che ruota sono solo gli elementi che vanno dalla ruota al piatto frizione.
Nella fase di decelerazione delle ruote calcolando la derivata con cui diminuisce la velocità il banco CALCOLA quella che è la potenza dissipata, cioè quella assorbita dal gruppo ruote, cerchi, dischi freno, semiassi, gruppo del cambio. L'energia cinetica di tutti questi componenti si dissipa man mano che questi perdono la loro velocità di rotazione, per questo viene calcolata facilmente dal banco la potenza assorbita dalla trasmissione che è data dai rispettivi momenti d'inerzia moltiplicati per la velocità di rotazione di questi ultimi.
La potenza dissipata dalla trasmissione viene a questo punto evidenziata su una curva (che è proporzionale alla velocità dell'auto) e che si vede nella parte più bassa del grafico, la somma della potenza alla ruota e della potenza dissipata così calcolata fornisce la potenza al Motore che è appunto di circa 208CV.
Tutto questo insieme al funzionamento del banco a rulli era stato già chiarito in passato sul video della Ford Focus.
La potenza dissipata dalla trasmissione NON DIPENDE AFFATTO dal numero di giri del motore, ma solo dal numero di giri di tutti gli organi che si trovano a valle de volano. Tale potenza dissipata aumenta esclusivamente con il numero di giri dei gruppi ruota, vale adire: dischi freno, semiassi, etc... oltre ad aumentare con i rispettivi pesi e momenti d'inerzia di questi elementi, oppure può aumentare con gli l'usura o l'aumento degli attriti dei rispettivi cuscinetti volventi degli organi rotanti. Quanto detto si evince chiaramente dalla curva VERDE che è la curva della potenza dissipata, tale curva infatti ha un andamento diverso da quello della curva di potenza del motore).

Dati rilevati autoblog: Citroen DS4 1.6 THP 200CV

Accelerazione

100 m 6,7s a 94,3 km/h
200 m 10.2s a 118,6 km/h
400 m 15,8s a 151 km/h
1000 m 28,8s a 186 km/h

0-60 km/h 3,8s
0-100 km/h 7,7s
0-120 km/h 10,4s
0-140 km/h 13.3s
0-160 km/h 17,8s
0-180 km/h 22,9s

Ripresa

80-100km/h 80-140km/h

rip 4 2,8s 8,9s
rip 5 3,8s 12.2s
rip 6 4,8s 15,6s

Frenata

da 100 km/h 37.3 m
da 140 km/h 72.1 m

Prestazioni motore rilevate:

Potenza Massima al Motore: 208.4 Cv a 5332 giri/min
Coppia Massima al Motore: 299 Nm a 2380 giri/min

In collaborazione con: MR-Autotecnica Via Dei Cantelmo 60 -00148 - Roma

Citroen DS4 THP rilevamenti

Citroen DS4 THP rilevamenti

Prezzi

Allestimento “Chic”
1.6 VTi 120 CV € 20.100,00
1.6 e-HDi 110 CV FAP Airdream € 22.300,00
1.6 e-HDi 110 CV FAP Airdream € 23.100,00
Allestimento “So Chic”
1.6 VTi 120 CV € 22.600,00
10 1.6 THP 155 CV € 24.600,00
1.6 e-HDi 110 CV FAP Airdream € 24.800,00
1.6 e-HDi 110 CV FAP Airdream € 25.600,00
2.0 HDi 160 CV FAP € 27.100,00
Allestimento “Sport Chic”
1.6 THP 200 CV € 28.200,00
2.0 HDi 160 CV FAP € 28.700,00

Pregi e Difetti

Piace

Qualità costruttiva
Cura dei particolari
Erogazione e potenza del motore
Impianto frenante
Stile personale

Non Piace

ESP non escludibile del tutto
Vetri posteriori fissi
Sterzo leggermente lento

Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti
Citroen DS4 THP rilevamenti

  • shares
  • +1
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: