Lancia Thema: la nostra prova su strada

Lancia Thema

Lancia torna ad occupare il segmento E con una berlina di cui negli ultimi mesi si è discusso forse più del dovuto, fra critiche, giudizi e perplessità mal riposte. Il battesimo della nuova Thema stimola dunque curiosità e senso critico, necessario per rafforzare o smentire quelle sentenze (iper-critiche e poco motivate) lanciatele addosso in fase di sviluppo, quando si temette per l’integrità del marchio Lancia al cospetto della muscolosa sorella Chrysler 300. Inizieremo quindi il nostro articolo partendo dalle conclusioni. La Thema è un’automobile di spessore, valida, ricercata e dalle qualità evidenti, più economica del 15% rispetto ad una tedesca di pari segmento ma di non certo pari dotazione. L’ammiraglia di Chivasso è una vettura poco appariscente, da cui si viene rapiti con il passare dei chilometri anziché al primo sguardo, nonostante i motivi per suscitare un colpo di fulmine non le manchino.

La notazione sull’appariscenza non riguarda ovviamente il corpo vettura, vistoso e possente come poche altre vetture in commercio. Notevole in particolare la fiancata, caratterizzata dai grossi cerchi in lega (20 pollici) e dai vistosi parafanghi. Più banale e scontato il frontale, cui manca una personalità ben definita, mentre al posteriore spiccano i fanali verticali che i designer Lancia paragonano ai gruppi ottici della Flaminia. D’impronta poco europea le cromature distribuite in ogni dove, poco consone per un’automobile che “gioca” anche ad essere elegante. A tal proposito va spesa una nota di merito per l’elegantissimo colore scelto nelle immagini ufficiali, ovvero un marrone scuro dalle sfumature violacee.

Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema

ABITACOLO CURATO. SEDILI POCO CONTENITIVI

Lancia Thema

La Thema in allestimento top di gamma Exclusive presenta finiture in pelle ed una notevole cura per il dettaglio, cui purtroppo corrispondono alcune imperfezioni non secondarie per un’auto da quasi 55.000 euro. Il cuoio utilizzato per i sedili, per i pannelli porta e per la plancia si rivela piacevole al tatto e di buona fattura, così come l’imperiale e il rivestimento del bagagliaio. Convincono meno le plastiche del cassettino porta-oggetti, dell’inserto posto sotto il navigatore e dell’orologio, cui si può imputare un design alquanto cheap. Ottimi invece gli assemblaggi e assenti gli scricchiolii, come sono inavvertibili fruscii o turbolenze varie: anche a 130 km/h l’abitacolo non tradisce alcun rumore, ma non riesce a trattenere l’eccessiva rombosità del V6 a gasolio. I sedili offrono le funzioni ventilazione e riscaldamento, sono comodi e non affaticano, ma al contempo peccano nella tenuta laterale per via di una struttura un po’ sui generis: i fianchetti sono rigidi ma poco profilati, inefficaci quindi nelle curve affrontate a velocità sostenuta. Questo difetto si ripropone anche dietro, dov’è presente un divanetto comodo per due persone o per tre dalla corporatura media. I passeggeri posteriori hanno a disposizione una bocchetta per l’impianto d’aerazione ma non possono regolare temperatura o flussi.

Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema

MOTORE ROTONDO E PIACEVOLE. ASSETTO MORBIDO

Lancia Thema

A precisa domanda, il nuovo brand manager Lancia ha rivelato che la trasmissione automatica ad otto rapporti debutterà “più avanti”. Al momento bisogna quindi ‘accontentarsi’ del cinque innesti, meno evoluto e raffinato dello ZF ma non per questo disprezzabile. Anzi, il gruppo moto-propulsore della Thema sfiora l’eccellenza e risulta adeguato alle caratteristiche di una vettura pesante oltre 2 tonnellate e dall’indole non certo sportiva. Il V6 3.0 asseconda questo temperamento ed eroga i 239 CV e 550 Nm senza cattiveria, con estrema fluidità, rivelando - come già detto - una sonorità piuttosto invadente sia a freddo che a caldo. Al cambio si può invece imputare un’eccessiva lentezza in fase di scalata e di kick-down, comportamento privo di riscontro quando si inseriscono i rapporti. L’assetto morbido e cedevole aiuta a neutralizzare gli scompensi dei cerchi in lega e della gomme 245/45, ma rende la macchina troppo “burrosa” quando si affrontano curve in sequenza; il comfort in autostrada ed in città è di altissimo livello. I tecnici Lancia hanno sviluppato il carattere della Thema modificando alcuni componenti della Chrysler 300, fra cui le molle più rigide, l’anteriore più basso e la barra stabilizzatrice di maggiori dimensioni.

Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema

PREZZO E DOTAZIONI

Lancia Thema

La Thema V6 3.0 Executive 239 CV oggetto del nostro test-drive sarà in vendita a circa 53.900 euro, quando la versione d’ingresso (Gold 190 CV ) parte da 41.400 euro. L’allestimento Executive offre persino il dilettevole, compresi i cerchi da 20 pollici, il cruise control adattivo, il tetto apribile e la regolazione elettrica della pedaliera. Si potranno effettuare i pre-ordini dal 21 ottobre, mentre il debutto nei concessionari è atteso durante il fine settimana del 5/6 novembre. I vertici Lancia auspicano di vendere 11.000 Thema l’anno in Europa, di cui 3.800 in Italia.

Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema
Lancia Thema

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 72 voti.  
141 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO