Queens Circus Roundabout: a Londra la prima rotonda dedicata anche ai ciclisti

Londra è la prima città in cui viene costruita una rotonda adatta anche ai ciclisti: si chiama Queens Circus Roundabout e prevede tre livelli. L'idea non è piaciuta ad un'associazione che tutela quanti si muovono grazie ai pedali.

Queens Circus Roundabout

A Londra sono iniziati da pochi giorni i lavori che porteranno alla costruzione di una innovativa rotonda, sviluppata su più livelli e disegnata per tenere separate le automobili dalle biciclette. Si chiama Queens Circus Roundabout e sorgerà nei pressi di Battersea Park, su iniziativa del Wandsworth Council, del Transport for London (TFL) e della Battersea Power Station Development Company (BPSDC).

La particolarità dell’intersezione sta nel suo essere disegnata su tre ‘ambienti’: quello più centrale è riservato alla circolazione dei veicoli, quello di mezzo consente di imboccare una delle varie uscite e quello più esterno è riservato ai ciclisti, protetti da alcune isole ed a cui vengono riservati specifici attraversamenti. I lavori di costruzione termineranno nell’estate 2015 e renderanno ancora più fruibile la Cycle Superhighway 8 (CS8), pista ciclabile che unisce Wandsworth a Westminster.

L’associazione London Cycling Campaign (LCC), a tutela dei ciclisti londinesi, non si è dimostrata entusiasta dai benefici che la nuova rotonda introdurrà: a loro avviso si formeranno code molto più lunghe che in precedenza.

Il nuovo percorso penalizza i ciclisti che non seguono il flusso: si possono creare ingorghi e possono verificarsi comportamenti a rischio. Inoltre i segnali sono confusi ed aumenteranno il numero di soste che i ciclisti devono sostenere

L’Inghilterra si appresta così a sperimentare un nuovo tipo di rotonda, dopo quella sperimentale di Swindon: al suo interno sono presenti cinque mini-rotonde, che un’automobile deve percorrere per dirigersi verso la corsia d’uscita.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: