Pagani Zonda Revolucion: consegnato il quinto ed ultimo esemplare

L'esemplare è il numero 5 dei 5 previsti. Era presente nello stand Pagani al salone di Ginevra, prima che fosse imbarcato in direzione Tokyo. La Pagani Zonda Revolucion ha motore da 800 CV e pesa 1070 chili.

Consegnate l'ultima Pagani Zonda Revolucion

La quinta ed ultima Pagani Zonda Revolucion è stata consegnata al rispetto proprietario. Termina così l’avventura commerciale di una fra le automobili più estreme e performanti mai realizzate, massima espressione del progetto Zonda, bolide omologato per l’utilizzo in pista e venduto all’incredibile cifra di 2.2 milioni di euro (senza tasse!). Il sito Prototype Zero ne ricostruisce oggi parte della storia.

LA ZONDA REVOLUCION IN ALCUNE IMMAGINI DAL VIVO

L’auto è l’esemplare numero 5 dei 5 previsti, ma è la terza vettura ad abbandonare lo stabilimento di San Cesario. Era presente al salone di Ginevra, ed è stata poi spedita con destinazione il concessionario Bingo Sports di Tokyo. L’auto ha corpo vettura in fibra di carbonio e finiture di colore blu, stessa tinta destinata alle pinze dei freni ed ai rivestimenti interni. In posizione centrale è sistemato il V12 da 6.0 litri di origine Mercedes AMG, potenziato fino ad 800 CV e 730 Nm.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE COMPLETE

La Zonda Revolucion pesa solo 1.070 chili ed assicura prestazioni da cuori forti, abbinate ad una tenuta di strada fuori dal comune: merito del sistema di aerodinamica attiva, comandabile attraverso un bottone sul volante ed utile per selezionare la configurazione di massimo/minimo carico. L’impianto frenante è realizzato in materiali compositi e pesa il 15% meno del già raffinatissimo impianto in CCM.

Testo a cura di Paolo Alberto Fina

  • shares
  • +1
  • Mail
39 commenti Aggiorna
Ordina: