Lancia Theta: il progetto di un nostro lettore

Il marchio Lancia torna in vita nei progetti di un nostro lettore, ecco la Lancia Theta, una wagon pensata per le grandi masse.

Lancia Theta: il progetto di un nostro lettore

Ormai quasi tutti gli appassionati hanno perso le proprie speranze sul futuro del marchio Lancia. C'è però una nicchia di irriducibili che continuano a credere in un possibile rilancio della casa di Chivasso: tra questi il nostro carissimo lettore Stefano Sorti che ha progettato una proposta di stile per il marchio Lancia. La vettura che Stefano ha progettato e realizzato virtualmente sotto forma di rendering, è chiamata Lancia Theta e rappresenta un'evoluzione stilistica per il marchio italiano con un design futuristico ma dal sapore retrò senza però esagerare, con diversi richiami ai modelli Lancia del passato e con delle linee fluide, muscolose e personali.

Vedi anche: tutte le novità dal Mondo Lancia

Stefano Sorti ha pensato di basare il proprio progetto sul pianale CUSW, il telaio Compact US Wide utilizzato da vetture come l'Alfa Romeo Giulietta e la Dodge Dart. Proprio giocando sull'interscambio di componenti tra i vari marchi dell'orbita FCA, Stefano ha ipotizzato un riposizionamento al di fuori dell'ambito Premium del marchio Lancia, al di sotto di Alfa Romeo, con prezzi inferiori ma con un design particolare capace di attrarre un bacino di clientela molto più ampio. Stefano ha descritto così il suo progetto della Lancia Theta:


Si è discusso molto, negli ultimi mesi, della sorte del marchio Lancia. Il gruppo FCA non ha intenzione di rilanciare il marchio, come sta facendo con Maserati e Alfa Romeo, dichiarandolo essere "senza alcun valore sul mercato internazionale". Tuttavia, se un ulteriore marchio premium nel gruppo porterebbe probabilmente ad un cannibalismo interno, si potrebbe reinventare Lancia in altri segmenti "non premium". Insomma, un brand rivolto a quella fascia di mercato che non è soddisfatta dalla gamma a marchio Fiat, ma che potrebbe rimanere scoperta dalla futura produzione premium di Alfa Romeo. Pertanto ecco Lancia Theta, una segmento D basata sulla meccanica Dart/Giulietta. In linea con l'attuale corso stilistico della casa, evita forme eccessivamente retrò per puntare ad una clientela più ampia e non necessariamente nostalgica del marchio (sempre per questo la si propone con carrozzeria station wagon). La sfida è quindi quella di garantire standard meccanici ed estetici abbastanza alti da non snaturare troppo il marchio.

Lancia Theta: tutte le foto del progetto di Stefano Sorti

Cogliamo l'occasione per ringraziare il nostro lettore Stefano Sorti e per ricordarvi che potete inviarci i vostri lavori di design, così come le vostre foto spia o gli avvistamenti di vetture particolari a suggerimenti@autoblog.it .

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: