Aston Martin Lagonda: nuove informazioni sulla berlina di lusso

Sarà la più lussuosa Aston Martin di sempre?

Aston Martin Lagonda


Inedite anticipazioni sulla Aston Martin Lagonda: lo storico badge della factory di Gaydon verrà rispolverato dalle ceneri per essere applicato all’elegante carrozzeria di una esclusiva berlina “high-end”, progettata specificamente per i clienti del Medio Oriente e prodotta in serie limitata a partire dal 2015. Le linee della vettura si ispireranno a quelle, squadrate, delle Lagonda prodotte fra il 1974 ed il 1990; auto estremamente apprezzate fra i più ricchi della penisola arabica. I prezzi di questa berlina, a detta di Aston Martin, “rifletteranno l’esclusività del prodotto, la sua qualità realizzativa ed il lusso dell’abitacolo”.

Una frase che vuol dire tutto e nulla; per avere un riferimento, vi ricordiamo che la Rapide S, la sedan attualmente al top della gamma Aston, costa circa 185.000 euro: la Lagonda avrà un prezzo ben al di sopra di questa cifra e dovrebbe essere costruita sulla base della piattaforma VH di Aston Martin, sulla quale verrà cucita una carrozzeria in fibra di carbonio. Sotto al cofano potrebbe invece finire un prestazionale motore 5.9 V12 derivato dalla Rapide S e capace di una potenza compresa fra 558 e 600 Cv. Le vendite saranno invece riservate ad una clientela selezionata, contatta “per invito”.

Guarda anche: tutte le news su Aston Martin

Non è ancora chiaro se il trademark “Lagonda” sarà usato esclusivamente per questo modello o sarà adoperato anche per un inedito SUV di lusso basato sulla piattaforma della Mercedes GL: infatti il costruttore inglese rispolverò questa denominazione nel 2009 con la Lagonda Concept, studio per una Sport Utility dalle dimensioni imponenti, il cui progetto sembra essere stato accantonato… momentaneamente. Certo è che, dopo l’acquisizione del 37.5% di Aston Martin da parte di Investindustrial, è partito un piano di rilancio della gamma prodotti che dovrebbe portare, già dal 2016, il brand di Gaydon a competere con Porsche, Maserati e Bentley. Del programma fanno parte anche i motori 8 cilindri forniti da AMG, proprietaria del 5% di Aston Martin.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO