Nuova Jaguar XE: i dettagli sui motori

Stasera la presentazione a Londra. Il prezzo di attacco è di 37.750 euro.

Jaguar XE

29/09/2014, ore 13.30 - Jaguar diffonde nuovi dettagli tecnici sulla gamma propulsori della nuova XE: fra essi spicca il nuovo 2.0 turbodiesel, proposto in 2 varianti di potenza, 163 e 180 Cv. Tutti i dettagli a pagina 6.

La Jaguar XE, costruita su un telaio in alluminio, è lunga 4.672 mm ed ha un passo di 2.835 mm; la larghezza è pari a 1.850 mm, mentre l’altezza è di 1.416 mm. Parliamo della più leggera, aerodinamica e rigida berlina "Jag" mai realizzata: il prezzo di attacco in Italia della nuova segmento D inglese è di 37.750 euro, con le consegne nel nostro Paese che inizieranno a giugno 2015. La Jaguar XE dichiara un Cx da record, pari a 0,26. Al debutto anche il nuovo quattro cilindri “Ingenium2.0 diesel Euro 6 da 163 CV e 380 Nm di coppia: il consumo medio dichiarato è pari a 3,8 l/100 km, con emissioni di 99 g/km di CO2. Merito anche del nuovo servosterzo elettrico "EPAS", una novità per Jaguar: promette una riduzione delle emissioni di CO2 fino al 3%, senza sacrificare il piacere di guida.

Jaguar XE

Il nuovo 2.0 a gasolio, sarà proposto anche con potenze superiori, pure con sovralimentazione biturbo, sempre con fasatura variabile, post-trattamento dei gas di scarico ed omologazione Euro 6. Più prestazionale la XE S, spinta dal 3.0 V6 con compressore volumetrico da 340 CV e 450 Nm ripreso dalla F-Type, da cui la nuova media di Coventry deriva anche la sospensione anteriore (al posteriore la "Integral Link"): la "esse" scatta da 0 a 100 km/h in 5.1 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h (consumo medio di 8.3 l/100 km; emissioni medie di CO2 pari a 194 g/km). Il peso in ordine di marcia della XE S parte da 1.474 kg. La trasmissione è affidata al cambio automatico ZF ad 8 rapporti, mentre per le 4 cilindri saranno disponibili nuovi manuali a 6 marce. La versione S della Jaguar XE è riconoscibile per le prese d'aria anteriori specifiche e per gli sfoghi d'aria laterali con finitura cromata mentre l'assetto offre una taratura dedicata delle sospensioni. Optional i cerchi da 20".

Jaguar XE

Tra le novità, oltre al HUD con tecnologia Laser, c’è il sistema All Surface Progress Control (ASPC) che lavora tra i 3,6 e i 30 km/h utilizzando l'impianto frenante ed il propulsore per mantenere un'aderenza ottimale su fondi viscidi, una sorta di cruise control intelligente. Presente anche la telecamera con visione a 360°, che consente di gestire il cruise control attivo e la frenata automatica d'emergenza, ma anche di riconoscere la segnaletica stradale e completa il sistema di parcheggio automatizzato. Nelle pagine seguenti tutti i dettagli sulla XE e sul nuovo sistema infotelematico “InControl”. Ulteriori specifiche sulla vettura saranno diramate al Salone di Parigi. Curiosità: la XE contiene 46 kg di materie plastiche riciclate e di materiali rinnovabili che contribuiscono a ridurre il suo impatto ambientale.

Jaguar XE: sarà presentata l'8 settembre

Jaguar XE

UPDATE 01/09/2014: fra una settimana Jaguar toglierà i veli alla Jaguar XE S. La gamma completa della XE sarà invece presentata al Salone di Parigi durante la conferenza stampa del 2 ottobre (ore 14:00). A pagina 5 trovate tutti nuovi dettagli del sistema di infotainment della nuova Jaguar XE.

15/07/2014 - La nuova Jaguar XE sarà svelata il prossimo 8 settembre a Londra: la conferma arriva dalla stessa casa madre che ha diffuso anche alcune informazioni tecniche sul modello, destinato a rivaleggiare nel segmento D premium con Audi A4, BMW Serie 3, Mercedes Classe C… e la nuova berlina media di Alfa Romeo. Progettata ed ingegnerizzata nel Regno Unito, la XE sarà la prima Jaguar ad essere assemblata nel nuovo impianto produttivo, appositamente costruito, di Solihull nel West Midlands.

La XE sarà la prima vettura del segmento con monoscocca in alluminio e, come specifica la stessa Jaguar, “è stata ideata per essere la più avanzata, efficiente e raffinata berlina sportiva della sua classe”. Sotto al cofano pulserà una nuova famiglia di propulsori diesel e benzina denominata “Ingenium”; questi ultimi saranno costruiti nel Regno Unito nel nuovo Engine Manufacturing Facility di Jaguar Land Rover. I nuovi motori permetteranno velocità massime fino ad oltre 300 km/h, con le versioni più pulite capaci di limitare le emissioni inquinanti a meno di 100g di CO2 per km.

Gli Ingenium giungeranno sul mercato come i motori più testati e sperimentati mai impiegati da Jaguar Land Rover. Prima ancora che sia venduto, il primo Ingenium avrà già superato l'equivalente di più di 8 anni di test: fra questi, sono incluse una vasta gamma di prove di integrità e durata, comprese oltre 72.000 ore al dinamometro e 3.200.000 chilometri in situazioni reali.

Approfondisci: tutte le notizie su Jaguar

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
30 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO