DeltaWing: iniziano i lavori per la versione stradale

La vettura iscritta alla 24 Ore di Le Mans del 2012 potrebbe un giorno arrivare in commercio. E' il desiderio della DeltaWing Technologies, che sta cercando partner interessati.

road_going_deltawing

La statunitense DeltaWing Technologies sta cercando un partner interessato alla produzione di una vettura stradale ispirata alla DeltaWing, monoposto da gara iscritta alla 24 Ore di Le Mans del 2012 e figlia di uno sviluppo aerodinamico portato all’estremo: la carreggiata anteriore è sensibilmente più stretta rispetto a quella posteriore, così da diminuire la sezione frontale e di conseguenza la resistenza all'avanzamento.

TUTTE LE IMMAGINI DELLA DELTAWING DA CORSA

Per l’occasione è stata quindi diffusa una prima ricostruzione grafica, utile per valutare l’aspetto di una vettura che potrà in ogni caso ospitare quattro passeggeri e capace di garantire una resa energetica decisamente superiore rispetto ai modelli tradizionali: l’azienda sostiene che la DeltaWing sarà del 35% più leggera e avrà bisogno del 35% di potenza in meno nel confronto con una vettura di pari categoria, mentre i consumi saranno anch’essi inferiori del 35%. La DeltaWing potrebbe montare un quattro cilindri da 85-110 CV.

Tale unità sarebbe comunque in grado di assicurare prestazioni decisamente valide, se è vero che lo 0-96 km/h verrà coperto in circa 6 secondi e che la velocità massima sarà nell’ordine dei 210 km/h; i consumi dovrebbero invece attestarsi a 3.3 l/100km. Non è escluso che il motore – collocato al posteriore – possa funzionare a gasolio o a gas metano, così come è allo studio una piattaforma ibrida. La DeltaWing da corsa è lunga 4.65 metri ed alta 1.03 metri; la carreggiata misura 0.60 metri all’anteriore ed 1.70 metri al posteriore. Il motore è un 1.6 turbo di provenienza Nissan, mentre il peso è dichiarato in 475 chili.

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: