Google Car: Mountain View cerca accordi con le case automobilistiche

Sono in corso contatti con General Motors, Ford, Toyota, gruppo Daimler e Volkswagen

2015_google_car

Google Car – Prosegue il lavoro di Google per portare sul mercato la Google Car, l’auto a guida autonoma, entro il 2020. Dopo aver mostrato la prima immagine definitiva, negli ultimi giorni del 2014, ora il colosso di Mountain View sta cercando nuovi partner per portare avanti al meglio il progetto. E quale aiuto migliore può arrivare, se non da chi produce attualmente le automobili? Per questo, è in corso il dialogo con alcune case automobilistiche, con l’obiettivo di trovare un accordo sullo sviluppo dell’auto senza conducente.

Secondo quanto dichiarato da un manager di Big G, il dialogo è attualmente in corso con General Motors, Ford, Toyota, gruppo Daimler e Volkswagen, ma non viene escluso possano essere contattati anche altri costruttori. “Sarebbe arrogante, da parte nostra, pensare di poter fare meglio di loro”, le parole di Chris Urmson, il direttore del progetto Google Car. Nel frattempo, già altri accordi erano stati stretti nei mesi scorsi da Google con altre aziende, per produrre altri componenti, come gomme e microprocessori.

Aspettando di conoscere con quali partner automobilistici verrà sviluppata la Google Car, dovrebbero iniziare a breve i test su strada, nei primi mesi del 2015, di questo rivoluzionario modello. A bordo ci sarà anche un conducente, che non guiderà ovviamente il veicolo nel corso di queste prove, ma avrà la possibilità di intervenire nel caso si verifichi un imprevisto. Sarà un primo passo verso un cambiamento, probabilmente storico, per il mondo dei trasporti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 65 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO