Ferrari 412: The London Group la trasforma in pick up da lavoro

Una Ferrari può diventare mezzo da lavoro? Il titolare del The London Group forse non si è nemmeno posto la domanda, ed ha realizzato una Ferrari 412 con vano posteriore in teak.

La Ferrari 412 diventa pick up

London Motor Group è il nome di un’azienda nel ramo della compra-vendita di automobili. Negli anni ha allestito una rete composta da 12 concessionari, la metà dei quali entro i confini della capitale inglese. La sua fama è rimasta finora circoscritta all’ambito locale, ma i titolari hanno da pochi giorni trovato il modo per rendere conosciuta l’attività anche dall’altro lato del globo. In che maniera? Allestendo l’unica Ferrari 412 destinata al lavoro manuale, con carrozzeria pick up e studiata per il trasporto di oggetti anche ingombranti.

La one-off è stata modellata dal titolare (Elo) e da un meccanico di sua fiducia, tale Will Trickett. Trae origine da un esemplare risalente al 1989. In primis le hanno accorciato il tetto di ben 300mm, rimuovendo al contempo tutti gli elementi una volta installati dietro i sedili anteriori. Risultato è un piano di carico lungo circa 1 metro, rivestito in teak, sul quale possono venir caricati colli di un certo peso: le sospensioni sono infatti rinforzate.

L’elaborazione si esprime anche nella nuova presa d’aria sul cofano anteriore, nell’impianto audio Bang & Olufsen e nell’inedito impianto di scarico, che permette di scegliere fra una tonalità più conservativa ed una più chiassosa. La Ferrari 412 monta un V8 5.7 di provenienza Chevrolet, in luogo del V12 4.9 che sulla vettura in commercio sviluppava 342 CV e 451 Nm. Sarà protagonista di una puntata della serie TV Ultimate Wheels.

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: