Crash test: quando ancora non c'erano i manichini...

Ad inizio anni '60 alcuni coraggiosi testavano sulla loro pelle la bontà delle varie soluzioni in materia di sicurezza, cinture comprese. Questo video ci ricorda a chi dobbiamo dire 'grazie'...

Risalgono all’inizio alla fine degli anni ‘40 i primi manichini utilizzati nei crash test di tipo automobilistico. Erano modelli ancora approssimativi, grezzi e poco raffinati, trasformatisi via via in oggetti sempre più affidabili e precisi. D’ogni modo furono necessari ancora una decina di anni prima che i manichini fossero stabilmente utilizzati nell'industria automobilistica.

Ad inizio anni ’60 era ancora in vigore una soluzione più spartana e ‘ruspante’, che non può non lasciarci a bocca aperta: alcuni test vennero condotti grazie ad alcuni volontari! Può sembrare incredibile, ma è tutto documentato dal video che pubblichiamo in apertura (risalente al 1962 e girato ad Amburgo, in Germania). Vediamo così alcuni impavidi scagliarsi a tutta velocità contro automobili ferme in sosta, contro vetture parcheggiate in senso trasversale e contro vetture che procedono in senso opposto.

Un temerario viene anche mandato ruote all’aria; esce dall’abitacolo un po’ stordito, ma può in tal modo dimostrare l’efficacia delle cinture di sicurezza. Quello che sorprende è l’assoluta naturalezza con cui i volontari si dedicano ai rispettivi test, forse inconsapevoli della loro portata.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: