Volkswagen: nel 2017 produrrà auto low-cost per la Cina

Destinate a chi compra un'auto per la prima volta, queste vetture a basso costo saranno determinanti nel piano di VW per raggiungere la leadership fra i costruttori mondiali.

Volkswagen al Salone di Pechino 2014 LIVE

Cina: il futuro del mercato dell’auto passa per questa nazione, capace di assorbire oltre 20 milioni di auto nel 2013; numeri che rendono quello cinese il primo mercato del globo. Non è difficile quindi comprendere che la grandezza di un gruppo automobilistico che mira al primato mondiale passa inevitabilmente per la "conquista" della Repubblica Popolare. Parliamo di Volkswagen Group, ormai da anni in lizza per la leadership delle vendite insieme a GM e Toyota. Secondo quanto riporta Nikkei Asian Review, a Wolfsburg hanno intenzione di ri-lanciarsi sul mercato cinese con prodotti low-cost studiati per “accalappiare” utenti che comprano una vettura per la prima volta nella loro vita.

Una strategia confermata dallo stesso Martin Winterkorn, numero uno del gruppo tedesco, che ha indicato il 2017 come data di inizio della produzione. Non è chiaro se VW darà vita ad un sub-brand specifico per popolare la sua gamma di auto a basso prezzo, ma quest’ultima dovrebbe essere composta da mezzi con "price-tag" sotto la soglia dei 7.000 euro ($ 9.643). Per avere un riferimento, in Cina un’auto come la Mazda2 costa $ 12.571, una Peugeot 307 $ 17.142; mentre per avere un’Audi A6L 2.0 servono $ 52.800.

Tutte le immagini dello stand Volkswagen al Salone di Pechino 2014.

VW Group rimane comunque molto apprezzato in Cina, dove nel 2013 ha venduto ben 3.27 milioni di auto (+16%, miglior performance di sempre): praticamente 1/3 dell’intera produzione VW finisce nella Repubblica Popolare. Motivo più che sufficiente per investirci 18.2 miliardi di euro da qui fino al 2018 per implementare capacità produttiva locale oltre le 4 milioni di unità annue e la rete distributiva. Va da sé che modelli commercialmente posizionati in basso potrebbero avere una funziona decisiva per raggiungere i target VW. Questo senza perdere di vista il marchio Audi, il premium-brand di maggior successo in Cina fra quelli tedeschi.

  • shares
  • +1
  • Mail