Car sharing Milano: c'è Twist con Volkswagen Up

Milano è sempre più in prima linea nel car sharing con 80 Volkswagen Up! sulle strade meneghine da questi giorni.

twist

Sale a 1500 vetture la flotta di automobili a noleggio a Milano, con l'arrivo di Twist sul mercato. Dopo Car2Go, Enjoy, Guidami ed Evai, infatti, ci sono 80 Volkswagen Up! a disposizione per il servizio di car sharing. Numero che salirà a 500 unità dopo le vacanze estive.

Le Volkswagen hanno una bassa emissione di CO2, come le altre società permette di guidare all'interno dell'Area C e, come detto, la flotta salirà nei prossimi mesi, con 250 vetture su strada a giugno e 500 a settembre. Un arrivo che conferma il successo del car sharing a Milano, premiato sia perché composto da vetture a basso impatto inquinante, sia perché permette di guidare ovunque, sia per i prezzi contenuti e per la possibilità di parcheggiare ovunque, sia sulle strisce blu sia su quelle gialle.

APPROFONDISCI: Car sharing, il confronto tra Enjoy e Car2Go.

La TWIST - Transport With Innovative Sustainable Technology parte come detto in questi giorni, ma come funziona? In primis bisogna registrarsi sul sito, avendo sottomano una carta di credito o una carta prepagata e una patente valida, successivamente si può ritirare la tessera in una delle due sedi, in via Iginio Tarchetti 7 e in Via Edmondo De Amicis 57, con orario d'apertura dalle 10 alle 18. Poi si scarica l'app (a oggi non ancora disponibile, ndr.) e si può vedere dove è parcheggiata la vettura più vicina.

E i costi? L'iscrizione (gratuita per il mese di maggio) è di 15 euro, mentre il prezzo del noleggio è di 27 centesimi al minuto, tariffa che include l'assicurazione, la manutenzione, il carburante, l'eventuale parcheggio e ingresso in Area C.

Partire da Milano, ma puntando a tutta l'Italia. Come Car2Go che è presente in diverse città europee, così anche Twist vuole uscire dal territorio meneghino e nel futuro prossimo vuole aprire sedi in altre città italiane. E, come ha sottolineato il sindaco Pisapia alla presentazione della nuova società, Milano è sempre più la capitale italiano del car sharing e “un punto di riferimento in ambito internazionale, come Parigi e Berlino”.

  • shares
  • +1
  • Mail