Audi Quattro: la tecnica in Video

Audi presenta la trazione integrale Quattro in un nuovo filmato: ecco tutti i segreti dell'Audi Quattro.

Audi presenta in un nuovo filmato ufficiale la sua trazione integrale Quattro, un sistema che ha saputo evolversi negli anni, pur mantenendo le caratteristiche alla base del progetto originale. Ogni modello dell'odierna gamma Audi è infatti proposto anche in versione Quattro, con i clienti che possono così optare per il famoso sistema di trazione integrale che ha permesso al marchio dei Quattro Anelli di imporsi nelle più importanti competizioni mondiali del passato. Negli anni ottanta Audi introdusse il sistema Quattro a trazione integrale permanente e da allora questo tipo di trazione è stato evoluto e portato sulle vetture di tutti i giorni.

CLICCA QUI PER LA NOSTRA PROVA SU STRADA DELL'AUDI S8 QUATTRO

Per ogni tipo di vettura esiste un sistema Quattro diverso: per le Audi S1, Audi A3, Audi TT ed Audi Q3 è infatti presente una sistema con frizione multidisco idraulica che collega l'asse posteriore solo in caso di necessità. Sui modelli più performanti è invece presente un differenziale centrale autobloccante. Ne sono un esempio le Audi A4, Audi A5, Audi A6, Audi A7, Audi A8, Audi Q5 e Audi Q7. Questo sistema ripartisce autonomamente la coppia sui due assi, garantendo in ogni momento la migliore trazione possibile.

La terza tipologia di trazione integrale Quattro è stata sviluppata appositamente per l'Audi R8, la supercar di Ingolstadt. Il posizionamento centrale posteriore del propulsore ha richiesto infatti una riprogettazione generale del sistema, che, per migliorare il piacere di guida, trasmette più coppia all'asse posteriore, pur trasferendola all'anteriore quando si verificano perdite d'aderenza. Le tarature dei sistemi Quattro variano comunque da vettura a vettura, ma anche da propulsore a propulsore visto che la gamma S ed RS dei Quattro Anelli viene equipaggiata di serie con questo tipo di trazione.

  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: