Le 5 auto più brutte del Salone di Pechino

Dalla carissima Hongqi L5 alla copia, riuscita male, della Fiat 500L, la Lifan 330, tutte le auto che ci hanno colpito al Salone dell'Auto cinese...ma non per la loro bellezza!

2014_hongqi_l5

Il Beijing Motor Show 2014 è - senza ombra di dubbio - una delle fiere più importanti del panorama automobilistico degli ultimi anni. Nonostante la lontananza geografica, la prossimità tra Cina ed Europa si è fatta sempre più importante, tanto che alcune delle più blasonate case del Vecchio Continente, hanno atteso questa kermesse per svelare nuovi prototipi, concept e modello di punta per mostrare la propria forza in un mercato così importante come quello all'ombra della Muraglia cinese.

TUTTE LE NOVITA' DAL SALONE DI PECHINO

Non a caso, Mercedes ha voluto proporre in questa occasione, il prototipo del nuovissimo SAV, il Concept Coupè SUV, che anticipa la prossima Mercedes MLC. Stesso dicasi per il prototipo lanciato da casa Volkswagen per la propria berlina Sportiva del futuro, una vettura definita come "Midsize Coupè", fiore all'occhiello della casa di Wolfsbug, in compagnia della nuova Touareg o della nuova Golf R 400. Citroen di contro ha esposto la propria DS 6WR, mentre Lexus la NX Hybrid. Come poi tralasciare la Bugatti Veyron Grand Sport Vitesse con allestimento Black Bess, in vendita alla cifra di 2 milioni e 150 mila euro.

Come recita il famoso detto però, non tutte le ciambelle riescono con il buco, e se da un lato abbiamo assistito a puri esercizi di stile e tecnica, dall'altro abbiamo trovato anche delle auto non proprio bellissime, a voler utilizzare un eufemismo. Ecco quindi una lista riguardante le auto più brutte dell'edizione 2014 del Salone di Pechino.

IN TEMA DI BELLEZZA, ECCO LE RAGAZZE DEL SALONE DI PECHINO

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO