BMW Vision Future Luxury: la berlina del futuro debutta al salone di Pechino

Questa super-berlina ha quattro posti, gruppi ottici innovativi ed un abitacolo estremamente pulito, in cui spiccano l'Head Up Display di seconda generazione (c'è la realtà aumentata) ed il display per il passeggero anteriore.

BMW Vision Future Luxury

Vision Future Luxury è il prototipo a cui BMW riconosce una funzione determinante in termini di sviluppo stilistico. Prefigura i motivi di alcune fra le vetture più significative che l’Elica ha in rampa di lancio, come la Serie 7 e la berlina che molti identificano con il nome serie 9. Sarà un’ammiraglia extra-lusso, d’impostazione sportiveggiante, avversaria della Maserati Quattroporte e di tutte le berline votate più all’affondo che non alla surplace. La concept car porta all’esordio una griglia a doppio rene dalle proporzioni over-size. Il cofano motore è scavato da due profonde nervature, mentre i gruppi ottici sono affusolati e filiformi: la tecnologia Laserlight consente di installare lampade (laser) più compatte, il cui fascio luminoso è dieci volte più intenso rispetto a normali LED.

TUTTE LE NOVITA' DEL SALONE DI PECHINO

I fanali posteriori sono invece del tipo OLED. La loro particolarità sta nell’assenza di componenti aggiuntivi, dal momento che i diodi generano luce propria: la quantità di energia necessaria ad alimentarli è estremamente contenuta. Particolare attenzione è stata poi riservata alle prese d’aria, compreso un elemento di raccordo con le vetture oggi a listino: le prese d’aria posizionate dietro le ruote anteriori (Air Breather) richiamano le recenti Serie 4. L’estremità del paraurti anteriore è in fibra di carbonio, e rappresenta l’ultima soluzione in favore della massima resa aerodinamica: il pacchetto EfficientDynamics include queste nuove appendici ed un montante C disegnato per ottimizzare il passaggio dell’aria. Il telaio è in fibra di carbonio ed ha permesso di ricavare portiere posteriori ad apertura controvento, che si appoggiano ad un montante non più inteso solo quale elemento d’ostacolo: funge da supporto per gli schermi posteriori e sorregge i sedili anteriori.

L’abitacolo della BMW Vision Future Luxury si rivela pulito ed al solito minimalista, prevede materiali di gran qualità e regala un display anche al passeggero. I quattro passeggeri siedono su altrettante poltrone, divise da un generoso tunnel centrale; possono inoltre disporre di un tavolino estraibile e del Rear Seat Touch Command Tablet, schermo tattile con il quale con il quale connettersi ad internet e scegliere quale internet radio ascoltare. Il conducente beneficia poi del Vision Head Up Display, evoluzione dell’Head Up Display e strumento che proietta immagini di realtà aumentata: sarà quindi più immediato ed intuitivo leggere i segnali della velocità.

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: