Guidare in Italia? Un incubo secondo gli inglesi

Un sondaggio effettuato in Gran Bretagna mette all'indice gli automobilisti italiani e le nostre strade. Ma sicuri che la colpa sia nostra?

incidente in centro a londra

Guidatori eccentrici, centri delle città caotici e strade tenute male. Il quadro che i britannici disegnano del Belpaese non è certo bello, almeno secondo il sondaggio fatto da una compagnia di noleggio auto inglese. Che boccia l'Italia su tutta la linea.

Le nostre colpe? Usare in modo pericoloso la corsia d'emergenza, suonare il clacson senza motivo e andare troppo veloci. Molto meglio la Germania, considerata dagli inglesi la nazione più sicura dove guidare e molto meglio anche la Cina o gli Stati Uniti. Ciò, nonostante sia la Spagna il Paese dove i britannici hanno avuto più incidenti.

IN INGHILTERRA 7 ANNI DI GALERA PER UNA CORSA IN STRADA

A proposito di incidenti, ben 1 inglese su 7 ne ha avuto uno all'estero. Sono così sicuri gli inglesi che il problema siano gli italiani e non lo stile british di guida? Non è un caso che la stragrande maggioranza degli intervistati (oltre 2.000) abbia ammesso che il problema più grosso fosse il fatto che all'estero si guidi dall'altra parte. O, forse, dovrebbero ammettere che in tutto il mondo sono solo loro (e i Paesi del Commonwealth) a guidare “dalla parte sbagliata”.

Ecco, invece, un video di come guidano sulle strade della Gran Bretagna.

Non solo. Se un britannico su 7 ha avuto un incidente, una media simile (e anche un po' superiore) è stata fermata e multata dalla polizia stradale in giro per il mondo. Nel 25% dei casi indovinate per quale infrazione? Già, guida in stato di ebbrezza. Che fa molto british, effettivamente. Insomma, noi italiani saremo un po' spericolati, le metropoli caotiche e le strade non tutte in perfette condizioni, ma siamo così sicuri che il problema siamo noi?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: