BMW CS Vintage Concept: la coupé di David Obendorfer

David Obendorfer, il designer della Fiat 127 Concept, presenta la nuova BMW CS Vintage Concept: ecco il video e tutte le immagini dell'omaggio alla BMW E9.


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

La BMW CS Vintage Concept è un omaggio a Giovanni Michelotti creato dal designer David Obendorfer. La concept è una rivisitazione in chiave moderna della BMW E9, una coupé sportiva della fine degli anni sessanta disegnata appunto dalla matita di Giovanni Michelotti. L'ispirazione di Obendorfer ha tratto però origine anche da un altro modello, la BMW 2000 CS E120, ovvero l'antesignana della BMW E9 e di quella che sarebbe poi diventata pochi anni dopo la BMW Serie 6. Come la BMW 2000 CS, anche la BMW CS Vintage Concept presenta linee filanti, volumi snelli ed inclinazioni molto particolari dei montanti. Cofano e coda sono lunghi e sporgenti rispetto all'abitacolo, che appare rastremato e compatto, nascondendo una configurazione a quattro posti.

BMW CS Vintage Concept David Obendorfer

La creazione della BMW CS Vintage Concept ha visto David Obendorfer utilizzare un approccio simile a quello normalmente usato dai designer delle case automobilistiche per creare i nuovi modelli. Partendo dal passato, Obendorfer ha aggiornato le linee in chiave moderna, senza stravolgere l'armonia di uno dei modelli più significativi dell'intera storia del marchio dell'Elica. Nel progetto di David Obendorfer, la BMW CS Vintage Concept utilizza lo stesso telaio dell'attuale BMW Serie 6 Coupé. Le proporzioni dell'auto risultano così moderne ed attuali, con ispirazioni riprese dal mondo della nautica e citazioni del passato tradotte in chiave contemporanea.

BMW CS Vintage Concept by David Obendorfer

Un esercizio di stile davvero notevole da parte del designer che in passato ha creato le linee dell'apprezzatissima Fiat 127 Concept e che con queste parole descrive il suo ultimo progetto, la BMW CS Vintage Concept:



BMW CS Vintage Concept - Un omaggio a Giovanni Michelotti

Questo progetto è una rivisitazione della BMW E9 disegnata da Giovanni Michelotti. Ma in realtà si concentra su due modelli:
la 2000 CS (E120) e la E9 di Michelotti che ne prende il posto nel 1968.

A suo tempo la 2000 CS aveva ottenuto un discreto successo grazie alla linea filante, alle prestazioni brillanti e alla buona qualità costruttiva, così la Casa di Monaco di Baviera pensò di elevarne il segmento di mercato d'appartenenza installandovi la nuova generazione di propulsori a 6 cilindri in linea, riprogettando gli interni e ridisegnando l'unica parte di carrozzeria che aveva suscitato perplessità: il frontale. Il nuovo frontale, opera di Giovanni Michelotti, diede notevole slancio a tutto il corpo vettura.
Lo stilista Torinese eliminò i grossi fari rettangolari e la mascherina limitata al doppio "rene", in favore di un frontale a freccia,
dotato di un'ampia mascherina nera opaca e di quattro fari circolari.

L’intervento è molto simile alle operazioni di ringiovanimento applicate oggi da tutte le case automobilistiche che hanno il compito
di mantenere il prodotto appetibile e competitivo per il cliente senza effettuare modifiche tecniche sostanziali. Eppure il passaggio tra la E120 e la E9 fu particolarmente importante per la BMW perché il nuovo frontale diede una identità stilistica decisa alla vettura con una fortissima personalità. Il disegno con i quattro fari circolari si è rivelato un schema stilistico vincente che la casa da oltre 35 anni ancora oggi porta avanti evolvendola e riproponendola su tutti i modelli BMW.

La BMW CS Vintage Concept utilizza il pianale di base dell’attuale serie 6 Coupé. Lo stile, nonostante le numerose citazioni provenienti dal passato, è sostanzialmente contemporaneo con proporzioni aggiornate e con dettagli moderni molti dei quali si ispirano a soluzioni stilistiche della nautica.

Il design degli interni è minimalista caratterizzato da linee semplici con materiali pregiati come il legno o la pelle cucita a mano. Non mancano i riferimenti alle coupé della BMW degli anni 60: i quattro strumenti circolari sulla CS Vintage Concept diventano quattro piccoli schermi TFT di cui i due laterali sono liberamente configurabili. Il monitor centrale a scomparsa visualizza la maggior parte delle informazioni sulla navigazione e sull’infotainment.

BMW CS Vintage Concept by David Obendorfer





Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO