Porsche: tutte le nuove 911 avranno il KERS

Porsche 911 Carrera 4 GTS

La nuova Porsche 911 -sigla di progetto 991- sarà dotata di un sistema di recupero di energia analogo al KERS di F1 (nella logica di funzionamento) in tutte le sue motorizzazioni. A rivelarlo alcuni insider tedeschi, come riportato dai colleghi di Autoblog.com. Il KERS Porsche sarà un sistema di tipo meccanico e non elettrico: l'energia accumulata dal recupero di quella dissipata in frenata, non andrà a finire in batterie aggiuntive, ma in un volano (a questo link trovate una spiegazione del sistema).

Proprio questa particolare scelta progettuale è alla base del principale mutamento nelle dimensioni esterne della vettura: la nuova 911 crescerà nel passo di quasi 10 cm proprio per favorire la sistemazione del volano tra motore e scatola del cambio. La lunghezza complessiva, grazie ad una leggera riduzione degli sbalzi, aumenterà invece di circa 7 cm.

La 911 Carrera odierna, spinta da un 3.6 che eroga 345 CV, accelera da 0 a 100 in 4,9 secondi. Il prossimo modello adotterà un più compatto 3.4 da 350 CV, ma è proprio grazie all'impiego del KERS che sarà capace di accelerare in tempi sensibilmente più brevi rispetto alla 997. Per bilanciare il peso in più e riuscire a ridurre le emissioni rispetto al modello uscente, Porsche farà un più ampio ricorso ai materiali leggeri nella costruzione della 991.

  • shares
  • +1
  • Mail
51 commenti Aggiorna
Ordina: