Jaguar XJ: con il facelift arriva la trazione integrale

Jaguar XJ

L’aggiornamento tecnico ed estetico cui verrà sottoposta nel tardo 2012 la Jaguar XJ sancirà l’introduzione della trazione integrale, aggiunta fondamentale per aumentare la penetrazione in determinati mercati. Secondo gli strateghi di Coventry questa versione sarà accolta favorevolmente soprattutto negli Stati Uniti, dov’è evidente una qual certa sproporzione: appena venti automobili su cento nell’intero mercato dispongono della trazione integrale, ma questo rapporto aumenta fino al 70% nei cosiddetti “snowbelt States” dove il Giaguaro è da sempre guardato con estremo favore. Nei prossimi giorni l’ammiraglia inglese verrà proposta in Cina anche con motore V6, così da ridurre il prezzo di listino (circa 100.000 sterline) rispetto all’astronomica cifra di 200.000 sterline richiesta per l’otto cilindri, penalizzata dalla tassazione.

Con l’obiettivo di razionalizzare la gamma motori Jaguar introdurrà poi la XF quattro cilindri 2.2 da 190 CV, con l’obbiettivo di ridurre consumi, emissioni e costi di gestione ed inserirsi in un segmento che per il 49% del totale premia le versioni con motore 4L. Unica eccezione la BMW Serie 5, con il 20d al 60% del monte immatricolazioni.

Via | Autocar

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: